menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Chiuse alcune scuole a Ceglie Messapica, San Donaci e Torre Santa Susanna

Casi di contagio, alunni e docenti in quarantena, plessi sanificati e didattica a distanza: la situazione Covid negli istituti

BRINDISI - Scuole chiuse, alunni in quarantena. I contagi Covid dilagano nelle scuole del Brindisino. A Ceglie Messapica il sindaco Angelo Palmisano ha disposto, con ordinanza sindacale, la sospensione delle attività scolastiche in presenza per i plessi del secondo istituto comprensivo, di cui fa parte la "Vinci". A Torre Santa Susanna il dirigente scolastico dell'istituto comprensivo statale "Mazzini" ha comunicato che sono in quarantena tutti gli alunni del plesso dell'Infanzia Collodi, i collaboratori scolastici e alcuni docenti in servizio nel plesso Collodi e gli assistenti amministrativi, alcuni collaboratori e docenti del plesso Mazzini. A San Donaci, alcuni plessi scolastici sono chiusi per sanificazione

Le scuole a Torre Santa Susanna

Due casi finora accertati di positività al Covid, presso l'istituto comprensivo statale "Mazzini" di Torre Santa Susanna. Il Dipartimento di Prevenzione dell'Asl di Brindisi ha disposto la quarantena per tutti gli alunni del plesso dell'Infanzia Collodi, per i collaboratori scolastici e alcuni docenti in servizio nel plesso Collodi e per gli assistenti amministrativi, alcuni collaboratori e docenti del plesso Mazzini. Tutti gli interessati effettueranno il tampone il 03 febbraio 2021 presso il drive-in dell’ospedale di Francavilla Fontana.

Le scuole a San Donaci

A San Donaci, dopo l'ordinanza del sindaco Angelo Marasco, è stata disposta chiusura dei plessi di scuola dell'infanzia "Rodari" e "Peter Pan" (istituto comprensivo Manzoni-Alighieri) per sanificazione i giorni 27 e 28 gennaio 2021. Seguirà comunicazione per la ripresa delle stesse non appena perverranno indicazioni in merito da parte del Dipartimento di Prevenzione della Asl di Brindisi. Le attività didattiche ed educative si svolgeranno invece regolarmente in tutti gli altri plessi afferenti all'istituto comprensivo.

Le scuole a Ceglie Messapica

Nella mattinata odierna (27 gennaio) sono stati effettuati i tamoni su personale docente e alunni del secondo istituto comprensivo di Ceglie Messapica: su 140 tamponi effettuati quattro studenti sono risultati positivi al test antigenico Covid e segnalati al medico di base e al Dipartimento per gli ulteriori accertamenti. Nel pomeriggio, altri test effettuati: su 110 tamponi uno studente è risultato positivo al test antigenico e segnalato al medico di base ed al Dipartimento per gli ulteriori accertamenti. Dai dati comunicati dal dirigente scolastico sono 35 gli studenti della scuola media Vinci risultati positivi al test antigenico eseguito privatamente e 5 professori positivi al test molecolare. Non risulta nessun caso di positività nei restanti plessi scolastici di Ceglie. Quindi sull'intera popolazione scolastica della scuola media Vinci risultano 40 studenti positivi su 272 e 5 docenti su 38.

Spiega il sindaco di Ceglie Messapica Angelo Palmisano: "Dalle comunicazioni ricevute dal dirigente scolastico circa l'impossibilità di escludere eventuali interazioni tra le diverse classi e i diversi plessi, sentiti la Prefettura ed il Dipartimento di Salute della Asl, al fine di tutelare i bambini e le loro famiglie oltre che per scongiurare un eventuale aumento della diffusione dei contagi in città, ho provveduto a emanare apposita ordinanza sindacale di sospensione delle attività scolastiche in presenza per i plessi del secondo istituto comprensivo".

Poi, il primo cittadino, analizza la situazione: "Siamo di fronte a un lento ma costante aumento dei casi positivi e pertanto bisogna continuare a tenere alta l'attenzione rispettando i protocolli di quarantena e isolamento fiduciario affidandosi ai medici di base e al sistema di contact tracing del Dipartimento di Igiene e Sanità Pubblica. E' fortemente consigliato l'autoisolamento quando si e? in attesa dell'esito dei tamponi antigenici fatti privatamente oltre che nei casi in cui si sospetta di aver avuto contatti indiretti con soggetti positivi. Invito tutti a seguire con scrupolo e rigore le norme e a indossare sempre la mascherina, mantenere la distanza di sicurezza, igienizzare spesso le mani. Si raccomanda, anche all'interno dei propri nuclei familiari, di evitare comportamenti che possono alimentare i contagi".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Scuola: il Tar sospende l'ordinanza regionale, si torna in aula

Attualità

Genitori e alunni contro la Dad: flashmob davanti alle scuole

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Un Romeo a quattro zampe, Willy attende l'amata sotto al balcone

  • social

    Mesagne, bando "Honestas": proclamato il vincitore

Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento