menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'assessore regionale Lopalco

L'assessore regionale Lopalco

Covid, Puglia: mai così tanti positivi registrati. Sei decessi nel Brindisino

L'assessore Lopalco: "Elevatissima la pressione sul sistema sanitario e ancora troppa gente in giro. Le festività pasquali altro tornante della pandemia"

I ricoverati per Covid negli ospedali pugliesi aumentano in un giorno di 15 unità, dopo un calo. Si passa dai 2.100 di ieri ai 2.115 di oggi, giovedì 1 aprile 2021. Ma il dato più allarmante, oltre purtroppo alla conta dei decessi, è il numero dei nuovi positivi registrati. Infatti, nel bollettino quotidiano diramato dalla Regione Puglia oggi, giovedì 1 aprile 2021, in Puglia, sono stati registrati 13.293 test per l'infezione da Covid-19 coronavirus e sono stati registrati 2.369 casi positivi: 860 in provincia di Bari, 150 in provincia di Brindisi, 131 nella provincia BAT, 562 in provincia di Foggia, 291 in provincia di Lecce, 374 in provincia di Taranto, 5 casi di residenti fuori regione, 4 casi di provincia di residenza non nota sono stati riclassificati ed attribuiti. Sono stati registrati 36 decessi: 19 in provincia di Bari, 6 in provincia di Brindisi, 1 in provincia BAT, 4 in provincia di Foggia, 1 in provincia di Lecce, 5 in provincia di Taranto.

Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati 1.884.442 test. I pazienti guariti sono 142.501; 48.032 sono i casi attualmente positivi. Il totale dei casi positivi Covid in Puglia è di  195.381 così suddivisi: 76.561 nella Provincia di Bari; 19.075 nella Provincia di Bat; 14.243 nella Provincia di Brindisi; 36.150 nella Provincia di Foggia; 18.425 nella Provincia di Lecce; 29.913 nella Provincia di Taranto; 688  attribuiti a residenti fuori regione; 326 provincia di residenza non nota. I Dipartimenti di prevenzione delle Asl hanno attivato tutte le procedure per l'acquisizione delle notizie anamnestiche ed epidemiologiche, finalizzate a rintracciare i contatti stretti.

Il bollettino epidemiologico Regione Puglia 1.4.2021

Dichiarazione dell'assessore alla Sanità Lopalco

"La circolazione del virus in Puglia rimane alta e i contagi comunicati toccano quota 2.369, un dato mai registrato dall'inizio dell’emergenza. La pressione sul sistema sanitario è elevatissima. Ecco perché è importante rispettare le misure di sicurezza e prevenzione. Nonostante le norme limitino al minimo le possibilità di spostamento, è visibile a tutti che in giro c'è ancora troppa gente, in ogni luogo. Questo apre autostrade al virus, che vive di contatti. Le prossime festività pasquali saranno un altro tornante della pandemia. Si dovrà evitare di muoversi da casa, per non peggiorare la situazione. Evitiamo di affollare i luoghi pubblici, facciamo la spesa in orari non di punta, proteggiamo le persone non ancora immunizzate ed evitiamo di farci gli auguri di Pasqua di persona. Una visita di cortesia per scambiarsi gli auguri può essere il preludio di una tragedia. Il virus cammina su chi si incontra, si saluta o si abbraccia e si propaga ad altissima velocità".

Aggiornamento ricoveri in provincia di Brindisi

Nell'ospedale di Ostuni sono ricoverati 32 pazienti in Medicina interna e 23 in Pneumologia. Al Perrino, invece, ci sono 16 pazienti in Malattie infettive, 25 in Pneumologia, 26 in Medicina interna, 9 in Rianimazione. Tre decessi in Rianimazione: un paziente di 66, uno di 77 e uno di 78 anni. Due decessi in Medicina interna al Perrino: un uomo di 60 anni e una donna di 84. Sempre al Perrino, un uomo di 79 anni è morto in Malattie infettive.

I Post Covid ospitano 11 pazienti a Mesagne, 10 a Ceglie Messapica e 4 a Cisternino.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Asl Brindisi: avviso pubblico per l'incarico di direttore generale

Ultime di Oggi
  • Emergenza Covid-19

    Covid in Puglia: calano ancora i ricoveri, ma i numeri restano alti

  • Cronaca

    Auto rubate tornano in circolazione come cloni: due arresti

  • Politica

    Il Tar dà ragione a Maiorano, eletto sindaco per due voti

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento