Covid: in Puglia più di 1000 nuovi casi. Il virus avanza anche nel Brindisino

Per la prima volta a quattro cifre il dato dei nuovi contagi. Decedute 12 persone. Nuovi drive in provincia di Brindisi

BRINDISI – Brusco balzo del Covid in Puglia. In un giorno si sono registrati 1.163 nuovi casi positivi. Il professor Lopalco, assessore regionale alla sanità, spiega che tecnicamente non si tratta di un picco poiché nel bollettino odierno sono confluiti dei contagi delle scorse settimane riferiti alla provincia di Bari, ma il dato resta comunque di un certo rilievo. I tamponi effettuati sono stati 5.595. In provincia di Brindisi si registrano 61 nuovi casi positivi. Gli altri contagi sono così distribuiti: 716 in provincia di Bari, 117 in provincia Bat, 115 in provincia di Foggia,45 in provincia di Lecce, 101 in provincia di Taranto, 7 attribuiti a residenti fuori regione; un caso di provincia di residenza non nota.

Sono stati registrati 12 decessi: 1 in provincia Bat, 11 in provincia di Foggia. Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati 573.063 test: 6.813 sono i pazienti guariti; 13.525 sono i casi attualmente positivi. Il totale dei casi positivi Covid in Puglia è di 21.091, così suddivisi: 8760 nella Provincia di Bari; 2304 nella Provincia di Bat; 1408 nella Provincia di Brindisi; 4925 nella Provincia di Foggia; 1492 nella Provincia di Lecce; 2050 nella Provincia di Taranto; 151 attribuiti a residenti fuori regione; 1 provincia di residenza non nota.
I Dipartimenti di prevenzione delle Asl hanno attivato tutte le procedure per l'acquisizione delle notizie anamnestiche ed epidemiologiche, finalizzate a rintracciare i contatti stretti. 

Scarica il bollettino completo

Dichiarazioni Antonio Sanguedolce e Pier Luigi Lopalco

“Il dato della Asl Bari – spiega il Dg Antonio Sanguedolce - risente del recupero di numerose schede non inserite negli ultimi giorni nei sistemi informatici ed è stato riallineato nella giornata di oggi”. “Quello di oggi - chiarisce Pierr Luigi Lopalco, assessore alle Politiche della Salute - non rappresenta un picco, perché centinaia di casi riportati nel bollettino si riferiscono a positività emerse nel corso degli ultimi giorni e immesse oggi nel sistema”.

La situazione in provincia di Brindisi

Presso l’ospedale Perrino, ad oggi, sono ricoverati 29 pazienti Covid: 16 in Malattie infettive, 6 in Pneumologia, 7 in rianimazione. Il centro post acuzie presso il Pta di Mesagne ospita otto persone. 

Altri due Covid Drive-in verranno realizzati a San Pietro Vernotico e a Fasano, da mettere a disposizione del personale della Difesa nell’ambito dell’operazione “Igea”. Lo ha comunicato il consigliere regionale, Fabiano Amati.  “L'Operazione Igea – spiega Amati - è un’iniziativa condotta da team interforze, composti da personale di tutte le Forze Armate, che il Ministero della Difesa ha organizzato per incrementare la capacità giornaliera italiana di effettuare tamponi con le modalità drive-in”.

“Nelle prossime ore saranno individuate le localizzazioni delle strutture, che come al solito dovranno essere installate in stretta prossimità con le canalizzazioni idriche, fognarie e l’alimentazione elettrica, avendo cura di evitare – come conseguenza - la chiusura di attività presenti nell’area prescelta”.

Le due nuove postazioni si aggiungeranno a quelle già in esercizio di Brindisi (Perrino e PalaPentassuglia), Fasano (via Lisi), Francavilla (parcheggio Ospedale), Mesagne (parcheggio Ospedale) e Ostuni (ex scuola Vitale), portando a otto le strutture totali a disposizione della Provincia di Brindisi”.

A San Vito dei Normanni, si registrano attualmente cinque positivi con tampone effettuato nell’ultima settimana di ottobre in isolamento presso la propria residenza nel nostro comune. Da quanto comunicato dalla sindaca Silvana Errico, risultano inoltre: “tre positivi per i quali non vi è un aggiornamento trattandosi di casi riferiti alla prima decade di ottobre e cinque tamponi negativi e sette non ancora effettuati per i quali si provvederà a dare aggiornamento nel prossimo comunicato”.

Un nuovo contagio anche a Torre Santa Susanna. "Nella nostra comunità - dichiara il sindaco Michele Saccomanno - abbiamo quindi la conferma che in atto abbiamo 10 concittadini positivi al Coronavirus. Rimangono gli altri già comunicati ieri in quarantena.  Si prega di impegnarci tutti nel rispetto delle norme di prevenzione".

A San Michele Salentino confermati 16 positivi (12 minori e 4 adulti). "Alcuni dei tamponi senza esito del 28 ottobre - dichiara il primo cittadino Giovanni Allegrini - sono stati rifatti stamane al drive in di Ostuni. Di altri si attende ancora esito". 

A Ostuni il numero di positivi sale a 69. Il sindaco Guglialmo Cavallo ha inoltre dovuto sospendere per 10 giorni a didattica in presenza, anche al 25 per cento, in entrambi i plessi dell’istituto tecnico superiore “Pantanelli-Monnet”, a seguito del contagio di tre docenti. Una situazione d’emergenza comunicata al primo cittadino dal dirigente scolastico Liliana Angela Savino, dopo gli ulteriori casi accertati di insegnanti risultati positivi al Coronavirus. I docenti positivi insegnano solo nella sede del “Monnet”: come però viene spiegato dal provvedimento d’urgenza del sindaco Cavallo, e presente nell’istanza della preside, ci sono stati consigli di classe dove gli stessi professori hanno avuto contatti stretti con colleghi che insegnano nel plesso di contrada S. Lorenzo. Da qui la necessità di interrompere le lezioni in presenza anche all’ Agrario.

A Ceglie Messapica sono 21 i cittadini risultati positivi al Covid-19, un cittadino risulta fuori sede e due sono positivi di lungo termine. I casi positivi sono così suddivisi per età: 2 sono sotto i 10 anni;  4 nella fascia 10-18 anni;  8 fra i 30 e i 60 anni;  4 hanno fra i 79 e i 95 anni; 6 cittadini prevalentemente appartenenti agli stessi nuclei famigliari sono in isolamento fiduciario. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lutto nel cinema: si è spenta la regista brindisina Valentina Pedicini

  • Al mercato senza mascherina, "Il Dpcm non è legge": multata

  • Incendio durante il rifornimento: in fiamme il distributore Ip di Sant'Elia

  • Non torna a casa: trovato senza vita in auto in aperta campagna

  • Positivi e tamponi nel Brindisino: i dati nei Comuni. Trend in crescita

  • Banda delle spaccate scatenata: doppio raid in centro

Torna su
BrindisiReport è in caricamento