menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Hub vaccinale al Conforama: "Ameno 2000 prestazioni al giorno"

I vaccini anti Covid verranno inoculati in un'area da 4000 metri quadri. Altri tre hub anche a Brindisi, Mesagne e Francavilla

FASANO - Un’ala del centro commerciale Conforama diventerà un hub vaccinale da 4000 metri quadri, per almeno 2000 prestazioni al giorno. Questa la sede scelta dall’Asl Brindisi per la campagna di vaccinazione anti Covid. Lo annuncia il presidente della commissione regionale Bilancio e Programmazione, Fabiano Amati, che ringraziala proprietà del Centro commerciale, per aver concesso gratuitamente gli spazi necessari, la Asl di Brindisi e il Sindaco di Fasano. 

FABIANO AMATI-5

“Il centro vaccinale ‘Conforma’ di Fasano sarà una delle quattro sedi previste dal primo piano di organizzazione vaccinale - in via di completamento - della Asl di Brindisi. Le altre città individuate e su cui si stanno effettuando i sopralluoghi per individuare la localizzazione, sono Brindisi, Francavilla Fontana e Mesagne: a queste - ovviamente - potranno aggiungersi altre sedi, in base alla disponibilità di spazi compatibili con l’obiettivo del raggiungimento dell’immunità di popolazione nel più breve tempo possibile”. 

“Mi pare – afferma il consigliere regionale - che questo sia il metodo più giusto per raggiungere il risultato atteso, seguito nel caso di Brindisi con la solita apertura mentale del Dg della Asl Pasqualone e del direttore del Dipartimento di prevenzione Termite.  È del tutto evidente, infatti, che per raggiungere l’obiettivo e rispettare il programma vaccinale, ci sia bisogno di grandi strutture, dotate di ampi spazi interni per numerosi cubicoli vaccinali e ampie sale per l’attesa distanziata pre-vaccinazione e l’osservazione post-vaccinazione, servizi igienici adeguati e plurimi, assenza di barriere architettoniche, ampi spazi di parcheggio esterno e possibilità di svolgere l’attività h24”. 

“A questo proposito – conclude Amati - suggerisco a tutte le Asl pugliesi di dotarsi al più presto di strutture con tali caratteristiche, cominciando per esempio a sondare la disponibilità delle multisale cinematografiche, che mi paiono le più sovrapponibili alle condizioni ideali riscontrate, per un’originale coincidenza, nel centro commerciale Conforma di Fasano.  Penso dunque che sia necessario fare al più presto, sicché sia la Puglia a segnalarsi all’Italia con dati d’efficienza nell’ora in cui si materializzerà l’abbondante disponibilità del vaccino”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lutto per l'arcivescovo Satriano, è deceduta la mamma Giovanna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento