Emergenza Covid-19

Rientro a scuola: al via lo screening su 5mila studenti brindisini

Iniziati stamani i test anti Covid organizzati dal Comune di Brindisi presso il centro anziani al rione Bozzano

BRINDISI – Oltre 5mila studenti dei nove istituti comprensivi di Brindisi hanno aderito allo screening anti Covid di massa organizzato dal Comune di Brindisi, in collaborazione con l’Asl, in vista della riapertura delle scuole dopo le festività natalizie. L’attività di monitoraggio su alunni, insegnanti e personale scolastico è iniziata stamattina (giovedì 7 gennaio) presso il centro anziani situato al rione Bozzano. I volontari della Protezione Civile hanno gestito il flusso di bambini accompagnati da genitori. I tamponi antigenici, il cui risultato lo si ottiene nel giro di circa 15 minuti, sono stati effettuati dal personale sanitario volontario (medici, operatori socio sanitari, biologi e infermieri) che ha risposto all’appello del comune di Brindisi, mettendosi a disposizione della comunità. 

Presenti anche il sindaco Riccardo Rossi e l’assessore alla Pubblica istruzione, Isabella Lettori, che ringraziano tutti i volontari, inclusi gli operatori della Croce Rossa e dell’Ordine di Malta. In caso di positività al test, dovrà essere effettuato un tampone molecolare. “Speriamo – dichiara l’assessore Lettori a BrindisiReport – che non emergano troppi positivi”. Il primo cittadino spiega che lo screening verrà completato entro i prossimi 10 giorni. Il personale sanitario è stato formato sull’esecuzione del tampone da un medico messo a disposizione dall’azienda sanitaria. Iniziative analoghe si sono svolte nei giorni scorsi nei Comuni della provincia. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rientro a scuola: al via lo screening su 5mila studenti brindisini

BrindisiReport è in caricamento