Covid, ancora divieto di stazionamento per le strade e chiusura degli impianti sportivi

Nuova ordinanza sindacale, che conferma la precedente. Prevista la sanificazione dei distributori automatici

MESAGNE - Divieto di stazionamento a Mesagne dalle 5 alle 22 e chiusura degli impianti sportivi: è stata emanata l'ordinanza sindacale numero 44 /2020, "Ulteriori disposizioni in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica". A Mesagne, dunque, si confermano i contenuti previsti dalla precedente ordinanza sindacale del 19 novembre. La nuova ordinanza è valida da oggi, venerdì 4 dicembre 2020, e fino al 2 gennaio 2021. E' previsto il divieto di stazionamento di persone dalle 5 alle 22 nelle strade, piazze, ville, parchi, aree urbane, fatta salva la possibilità di transitare (ma non di sostare); è disposta la chiusura degli impianti sportivi e il divieto di accesso alle aree di proprietà comunale sulle quali si trovano impianti sportivi a libera fruizione.

Inoltre, ai titolari/conduttori di punti vendita di generi alimentari e di altri prodotti non alimentari mediante distributori automatici, ubicati sul territorio comunale, si ordina di procedere più volte al giorno alla sanificazione, con prodotti a base di alcool e cloro, delle postazioni e delle apparecchiature in ogni loro componente; alle direzioni degli istituti bancari finanziari, alle sedi postali e agli esercizi commerciali, ubicati sul territorio comunale, che hanno in uso dispositivi pos e postazioni bancomat, si ordina di procedere, più volte al giorno, alla sanificazione con prodotti disinfettanti, dei dispositivi e delle postazioni bancomat in ogni loro componente. Ai titolari/conduttori degli esercizi commerciali si raccomanda il rispetto puntuale del divieto di assembramento nei pressi delle proprie attività ed il contingentamento degli accessi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto si ribalta sulla provinciale: deceduto conducente

  • Nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo. La Puglia tornerà arancione

  • Muore a 19 anni dopo forti emicranie: indagati due medici del Perrino

  • Violento impatto fra auto e moto in città: un giovane in ospedale

  • Covid, "furbetti del vaccino": ispezione dei Nas al Perrino

  • Puglia in zona gialla: dagli spostamenti alle aperture di bar, ristoranti e negozi, le regole fino al 15 gennaio

Torna su
BrindisiReport è in caricamento