Lunedì, 27 Settembre 2021
Emergenza Covid-19 San Vito dei Normanni

"Mia madre, 73 anni, aspetta ancora la prima dose da un mese e mezzo. E non è stata richiamata dall'Asl"

La storia di una signora di Carovigno: il 20 aprile, giorno della prenotazione, le dosi finiscono e attende da quel momento di essere contattata. Invano

SAN VITO DEI NORMANNI - Mentre da domani, 3 giugno 2021, i nati tra il 1982 e il 1986 potranno prenotarsi in Puglia per il vaccino anti Covid, una signora di 73 anni, fortunatamente senza particolari patologie, aspetta ancora la sua prima somministrazione. Ha 73 anni ed è originaria di Carovigno. Il 20 aprile scorso si reca all'hub vaccinale di San Vito dei Normanni affinché le venga somministrata la prima dose. Attende, ma quel giorno le dosi finiscono. Può capitare. "Sarà contattata", si sente dire.

Passano i giorni, si cambia pagina al calendario: è maggio. Dall'Asl di Brindisi, nessuna notizia. La signora attende ancora il suo turno. La figlia si attiva e compone il numero verde regionale. "Dovrà attendere una settimana", risponde gentilmente l'operatore. Madre e figlia attendono fiduciose. Ma nessuno chiama per qualche giorno. Allora è la figlia che si rifà viva. L'operatrice, al numero verde, si dice stupefatta per questo ritardo. Provano a fare un'altra prenotazione, ma il sistema non lo permette. La prima risulta ancora attiva.

La figlia della signora che attende - invano - il vaccino segue un consiglio dell'operatrice: andare direttamente all'hub vaccinale di San Vito dei Normanni per parlare con un responsabile. Lo fa domenica 23 maggio. Il responsabile le dice: "Stiamo inserendo sua madre in un elenco". Il risultato? A oggi, martedì 2 giugno, la signora 73enne attende ancora la sua prima dose di vaccino. La figlia ha contattato BrindisiReport per raccontare questo intoppo burocratico. Non c'è rabbia nelle sue parole, ma sconforto. Per una chiamata dall'Asl che non vuole arrivare.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Mia madre, 73 anni, aspetta ancora la prima dose da un mese e mezzo. E non è stata richiamata dall'Asl"

BrindisiReport è in caricamento