menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Covid, nessuna risposta al "fisso" e alle mail: positivo bloccato in casa da 22 giorni

Un cittadino da giorni tenta invano di mettersi in contatto con l'Azienda sanitaria locale

BRINDISI - Bloccato in casa da 22 giorni, con tre tamponi positivi al Covid-19 e senza riuscire a mettersi in contatto con la Asl di Brindisi. E’ quanto segnala un cittadino alla redazione di questo giornale attraverso una nota in cui racconta il disservizio che è costretto a subire nella speranza di essere finalmente ascoltato. 

“Con oggi sono 22 giorni che mi trovo isolato dalla vita quotidiana e soprattutto dalla vita lavorativa, danneggiando anche l'economia personale - scrive il lettore - da diversi giorni cerco di mettermi in contatto telefonicamente, ma senza alcuna risposta, ho inviato diverse email senza aver avuto seguito”

Risposta della Asl

Può accadere che a volte sia difficile entrare in contatto con il Servizio di sorveglianza sanitaria al numero 0831 537170 a causa delle eccessive richieste in ingresso. Il numero è attivo comunque dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 17.00, sabato e domenica dalle 9.00 alle 13.00. Il personale fa di tutto per rispondere anche alle richieste che arrivano via mail ma non è possibile che questo avvenga in tempo reale. In molti casi la Asl fa da tramite con le persone in difficoltà attraverso i recapiti Urp e la pagina Facebook.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Asl Brindisi: avviso pubblico per l'incarico di direttore generale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento