Domenica, 16 Maggio 2021
Emergenza Covid-19

Vaccini: "Potenziale di 4mila dosi a disposizione dei medici di famiglia"

Centri vaccinali aperti anche oggi (25 aprile) per i soggetti fragili. Medici di medicina generale pronti a vaccinare anche l'1 e il 2 maggio

BRINDISI -  Proseguono negli hub e nei punti territoriali della Asl di Brindisi le vaccinazioni a cura dei medici di medicina generale. I medici di famiglia vaccinano i pazienti fragili nei centri di Brindisi, Ceglie Messapica, Fasano, Latiano, Mesagne, Ostuni, San Michele Salentino, San Donaci, San Pietro Vernotico e Villa Castelli. Donato Monopoli, responsabile dell’ufficio per la programmazione e il monitoraggio delle attività in medicina generale del distretto sociosanitario di Fasano, sottolinea che “questa è una giornata importante per due motivi: primo perché è il 25 aprile e secondo perché i medici di medicina generale hanno onorato questo anniversario vaccinando i propri pazienti, a conferma della grande disponibilità a sostenere la campagna vaccinale”.

Finora in provincia di Brindisi i medici di base hanno somministrato circa 10mila dosi di vaccino: 8mila a domicilio e 2mila tra centri, per il 93 per cento, e studi, il 7 per cento. “Per i prossimi giorni – dice Monopoli, che è anche il segretario regionale della Fimmg, la federazione dei medici di famiglia - il potenziale delle vaccinazioni affidate ai medici di medicina generale è di almeno 4mila dosi. I medici di famiglia hanno dato la propria disponibilità anche per sabato primo maggio e domenica 2 maggio”. 

“Le dosi somministrate ieri nei centri delle provincia di Brindisi - aggiunge il direttore del servizio di igiene e sanità pubblica della Asl, Stefano Termite - sono circa 2.300 con 300 somministrazioni di seconde dosi per i pazienti oncologici e trapiantati di fegato. Oggi negli hub di Brindisi, PalaVinci e Marconi-Flacco, sono in corso le vaccinazioni per 400 persone con malattie rare e 355 soggetti fragili ospiti di comunità. In calendario anche le somministrazioni delle seconde dosi per 415 over 80 nel centro anziani di Bozzano e per 130 operatori sanitari nella Primula dell’ospedale Perrino. Abbiamo programmato, inoltre, una serie di appuntamenti per anziani over 80 che non si erano ancora prenotati per la vaccinazione: le prossime sedute sono il 30 aprile a Brindisi e il primo maggio a Mesagne”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vaccini: "Potenziale di 4mila dosi a disposizione dei medici di famiglia"

BrindisiReport è in caricamento