Emergenza Covid-19

Scuola, la Regione tiene il punto: possibilità di scegliere la didattica a distanza

Bozza della nuova ordinanza: domenica 3 gennaio riunione con Emiliano e i sindacati in vista della ripresa delle attività scolastiche il 7 gennaio

Verso la possibilità di scegliere la didattica a distanza anche alla ripresa delle scuole il 7 gennaio. E' l'orientamento della Regione Puglia. Il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano, insieme agli assessori Sebastiano Leo, Pier Luigi Lopalco e Anita Maurodinoia, ha convocato una riunione con i sindacati per domani mattina (3 gennaio) per discutere e condividere la bozza della nuova ordinanza sulla scuola, in vista della riapertura il 7 gennaio.

La Regione intende continuare a dare la possibilità agli studenti delle scuole pugliesi di ogni ordine e grado (dalle elementari alle superiori), e alle loro famiglie, di scegliere la didattica a distanza. Questo alla luce dell'attuale quadro epidemiologico, rispetto al quale l'attenzione resta alta. "E perché si ritiene, in tempo di pandemia, che le famiglie debbano poter decidere di non esporsi ai rischi derivanti dalla frequenza obbligatoria a scuola, rischi che in classe esistono come in ogni altro luogo di comunità", si legge in una nota della Regione Puglia.

"Prima di emanare l’ordinanza - dichiara il presidente Emiliano - ci teniamo a incontrare le rappresentanze del mondo della scuola, come ci siamo a impegnati a fare, per condividere con loro la nostra impostazione e raccogliere il loro punto di vista".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scuola, la Regione tiene il punto: possibilità di scegliere la didattica a distanza

BrindisiReport è in caricamento