Eventi Mesagne

Aldo Moro, una vita al servizio della verità: incontro a Mesagne

L'iniziativa si svolgerà giovedì 15 dicembre nella sala Auditorium del Castello Normanno Svevo di Mesagne, a partire dalle 17: inserisce a pieno titolo Mesagne tra i "cento" eventi sparsi in Italia sull'iter di Canonizzazione di Aldo Moro

MESAGNE - Aldo Moro, una vita al servizio della verità: se ne parlerà il prossimo giovedì 15 dicembre nella sala Auditorium del Castello Normanno Svevo di Mesagne, a partire dalle 17 alle 19, si terrà un appuntamento culturale incentrato sulla figura di Aldo Moro, promosso dal Centro Studi “Aldo Moro e Renato Dell’Andro” di Mesagne (giovane Associazione culturale aderente all’omonima Federazione Nazionale) di concerto con la Rete territoriale delle Scuole e delle Agenzie educative.

L'iniziativa inserisce a pieno titolo Mesagne tra i “cento” eventi sparsi in Italia sull'iter di Canonizzazione di Aldo Moro, promossa presso la Congregazione delle Cause dei Santi istituita dalla Santa Sede.La raccolta di documenti per la “fama di santità” di Aldo Moro procede, infatti, spedita prima del processo vero e proprio che si aprirà dopo il nullaosta della Conferenza Episcopale. Ripercorreranno la parabola politica e umana di Moro: Nicola Giampaolo, il Postulatore che da quattro anni, per conto del Vaticano, coordina la raccolta delle testimonianze per la beatificazione dello statista della Democrazia Cristiana rapito e ucciso dalle Brigate Rosse nel 1978;  Marco Dinapoli, Procuratore Capo della Repubblica presso il Tribunale di Brindisi e  Fabio Ciollaro, Vicario generale dell’Arcidiocesi di Brindisi-Ostuni. Questi ultimi, ciascuno per le proprie specifiche competenze, introdurranno la figura di Aldo Moro nei suoi duplici aspetti di esimio giurista e di cattolico. Il Sindaco  Pompeo Molfetta e l’Arcivescovo della Diocesi di Brindisi-Ostuni  Domenico Caliandro porteranno i saluti. Modererà le relazioni Giovanni Luca Aresta.
La matrice civile e culturale dell’evento in programma, che  vanta il Patrocinio morale della Città di Mesagne medesima, recherà lustro alla figura del “Servo di Dio”. In concomitanza con il Convegno sarà, per l’occasione, esposta in sala una gigantografia di Aldo Moro riposta su cavalletto ligneo con alla base il Tricolore della Repubblica Italiana; mentre, il Coro polifonico composto dagli allievi della Scuola Elementare Secondo Circolo Didattico “Giovanni XXIII” di Mesagne eseguirà in apertura l’Inno nazionale. Successivi momenti “significativi” scandiranno gli interventi e le testimonianze civili ed ecclesiali, con letture a cura di Mario Cutrì su musiche eseguite  Saverio De Nitto al violino e da Andrea Lunedì al violoncello.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aldo Moro, una vita al servizio della verità: incontro a Mesagne

BrindisiReport è in caricamento