Brindisi, parrocchia Cristo Salvatore: aperto anche a Capodanno il presepe vivente

BRINDISI – Apre anche oggi, 1 gennaio 2020, il presepe vivente realizzato dalla comunit della parrocchia Cristo Salvatore, in via Felice Carena, al rione Sant'Elia, giunto quest'anno all'11esima edizione. L'ingresso è gratuito.

La rappresentazione, coordinata da don Massimo Mengasi, è curata dai volontari parrocchiani.  I costumi sono ideati e cuciti nella Sartoria parrocchiale, che diventa in questo periodo un ottimo Laboratorio didattico/educativo per Ragazzi e Adulti.

Presepe vivente-3

Quest'opportuna Iniziativa nasce dal desiderio di una collettività che ha voluto sin dagli inizi vivere in prima persona il Mistero dell'Incarnazione e, come San Francesco inventò il primo Presepe a Greccio (animando la Notte di Natale con i suoi Conterranei), così la Parrocchia di Cristo Salvatore, a partire dal 25 Dicembre, si trasforma in un grande Presepe Vivente, dove Piccoli, Adulti ed Anziani s'impegnano ad offrire agli Ospiti un'Esperienza spirituale e di spettacolo molto particolare. 

Presepe vivente Sant'Elia, chiesa Cristo Salvatore 2-2

Tale importante Edificazione, ubicata nei sotterranei della Chiesa, porta i Visitatori ad immergersi profondamente nell'epoca di Gesù, passando, lungo il percorso, da Gerusalemme a Betlemme.

Presepe vivente Sant'Elia, chiesa Cristo Salvatore 3-2

Attraverso la cura dei particolari, la ricerca degli utensili, dei luoghi appositamente creati, addobbati a modo e magistralmente animati dai Figuranti, con costumi fedeli a quel periodo storico, si coglie proprio l'armonia di una Comunità che vuole Evangelizzare anche attraverso un Segno così semplice, eppure tanto efficace, com'è il Presepe.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Religione, potrebbe interessarti

I più visti

  • Giornata della Memoria in diretta streaming

    • Gratis
    • 27 gennaio 2021
    • diretta streaming pagina Facebook divittoriomesagne anpimesagne
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    BrindisiReport è in caricamento