Eventi

Bubbico e De Castris per presentare il libro sulla storia della Scu

Lo scrittore Andrea Apollonio presenterà il suo ultimo libro sulla "Storia della Sacra Corona Unita" il prossimo 6 maggio, presso la sala dell'Università di Palazzo Nervegna, nell'ambito di un evento organizzato dall'associazione "Left Brindisi"

BRINDISI – Lo scrittore Andrea Apollonio presenterà il suo ultimo libro sulla “Storia della Sacra Corona Unita” il prossimo 6 maggio, presso la sala dell’Università di Palazzo Nervegna, nell’ambito di un evento organizzato dall’associazione “Left Brindisi”. L’incontro inizierà alle ore 18. Insieme all’autore, discuteranno il senatore Filippo Bubbico, viceministro dell’Interno, il procuratore della Repubblica di Foggia, Leone De Castris, e il giornalista Vittorio Bruno Stamerra.

LeftBrindisi ha invitato a discutere con l'autore alcuni tra i protagonisti di ieri e di oggi nella denuncia e nella lotta a quella che è stata definita la quarta mafia.

Molte sono le novità del libro di Apollonio,nostro conterraneo e giovane ricercatore e assistente della cattedra di storia delle mafie presso l'Università di Pavia.  Innanzitutto l'insistenza sul fatto che la Sacra corono unità non è stata un fenomeno che ha interessato l'intera Puglia,ma solo una parte di essa,il nostro Salento.  Non è mai stata una vera e propria mafia perché si distingue dalle altre mafie italiane anche se con esse in contatto o in funzione di "servizio" o per scambio. Una mafia anomala. 

Apollonio sostiene che la sacra corona unita "non è mai stata una espressione culturale" come le altre organizzazioni mafiose. Questa differenza però non l'ha mai fatta diventare meno pericolosa e meno invasiva.  La Sacra corona unita ha sempre cercato di formare una struttura mafiosa originale utilizzando ritualità e modalità organizzative mutuate da esperienze altrui ed adattate alla particolare realtà criminale salentina. 

Il volume apre uno squarcio sui vent'anni di mafia che il Salento e i nostri territori brindisini hanno vissuto,dagli anni Ottanta fino agli esordi del duemila. L'autore,sfuggendo all'insidia del sensazionalismo,affronta con rigore e passione civile il ciclo della criminalità mafiosa salentina. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bubbico e De Castris per presentare il libro sulla storia della Scu

BrindisiReport è in caricamento