Eventi

Appia in Tabula, gli appuntamenti estivi al parco archeologico di Muro Tenente

Si inizia il 18 giugno con l’Eneide proposta da Ciciriello e Santoro. Si chiude all'alba del 14 agosto con un suggestivo concerto di musica classica

La musica classica che si intreccia con il rock psichedelico, la poesia che scivola sulle note diffuse laddove un tempo sorgeva una cittadina messapica tra le più sviluppate della Puglia: il cartellone di “Appia in tabula” regala suggestioni uniche perché trasforma il Parco dei Messapi di Muro Tenente, tra Mesagne e Latiano, in un enorme palcoscenico naturale in cui gli spettacoli si alterneranno a una campagna di scavi archeologici ai quali sarà possibile assistere di persona. Perché la magia di Muro Tenente sta nella consapevolezza che gran parte dell'antica città sepolta deve ancora venire alla luce e dunque ognuno potrà essere testimone di nuove scoperte durante gli scavi che dureranno per tutta l'estate.

La rassegna “Appia in tabula”, ispirata alla Regina Viarum il cui percorso costeggia i 30 ettari del parco archeologico, è stata presentata nel corso di una conferenza stampa alla presenza di rappresentanti delle amministrazioni comunali di Mesagne e Latiano. A illustrare il cartellone il direttore artistico della manifestazione, Amerigo Verardi. Molti i nomi illustri che si alterneranno sul piccolo palcoscenico del parco: tra tutti, Marco Parente, uno dei più importanti cantautori alternativi italiani.

È toccato invece al coordinatore Parco di Muro Tenente, Christian Napolitano, illustrare come gli spettacoli non siano una iniziativa a sé stante ma si integrino nel progetto di Parco Archeologico Multifunzionale. Ed è in questo contesto che anche il termine “campagna” acquisisce un duplice significato: non solo quella di scavi aperti al pubblico, prevista dal 14 giugno al 13 agosto, ma anche proprio nel significato “rurale” del termine. È partito infatti un esperimento di coltivazioni ortofrutticole che consentirà di capitalizzare una parte dei 30 ettari del parco senza intaccare eventuali reperti ancora nascosti nel sottosuolo. Una parte dei prodotti raccolti sarà donata in beneficenza.

Costi davvero contenuti per gli ospiti: il biglietto d'ingresso al parco costa 2 euro, ma con 5 euro si ha accesso per tutta la stagione per un numero illimitato di visite (anche guidate). E con 15 euro si diventa sostenitori, con parcheggio gratuito anche in occasione degli spettacoli (che saranno a ingresso libero). Insomma, un'occasione per trascorrere l'estate a contatto con la storia e la natura, e assistere a spettacoli all’aperto ogni venerdì sera. Si inizia il 18 giugno con l’Eneide proposta da Ciciriello e Santoro. Si chiude all'alba del 14 agosto con un suggestivo concerto di musica classica.

Il parco è aperto tutti i giorni dalle 10 alle 12.30 e dalle 17 alle 19.30.

CALENDARIO DEGLI EVENTI

Venerdì 18 giugno, ore 21 – CartiCù - Giuseppe Ciciriello e Piero Santoro

(Eneide)

Venerdì 25 giugno, ore 21 – Vittorio Continelli

(Discorso sul Mito - Erigone e Dioniso)

Venerdì 2 luglio, ore 21 – Acra Teatro

(Le gocce non sono insignificanti)

Venerdì 9 luglio, ore 21 – Ananke Euterpe

(Performance poetico-musicale)

Venerdì 16 luglio, – Elius Inferno & The Magic Octagram

(Concerto rock d’autore)

Venerdì 23 luglio, ore 21 – Trithonia: Fabio Rogoli Trio

(Concerto jazz contemporaneo d’autore)

Venerdì 30 luglio, h. 21.00 – Ninfa Giannuzzi e Valerio Daniele

(Àspro - panorami di musica e parole fra tradizione e sperimentazione)

Venerdì 6 agosto, ore 21 – Marco Parente

(Poe3 Is Life)

Venerdì 13 agosto, ore 21 – Giulia Mazza

(Anima Mundi - Concerto per violoncello)

Sabato 14 agosto (concerto all’alba), ore 4,00 – Quintetto Parvaneh

Concerto d’archi e pianoforte)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Appia in Tabula, gli appuntamenti estivi al parco archeologico di Muro Tenente

BrindisiReport è in caricamento