“Cento storie – Osservazioni e casi medici” il libro tradotto di Epifanio Ferdinando

  • Dove
    Auditorio castello di Mesagne
    Indirizzo non disponibile
    Mesagne
  • Quando
    Dal 10/10/2020 al 10/10/2020
    18
  • Prezzo
    Prezzo non disponibile
  • Altre Informazioni

MESAGNE - Sabato 10 ottobre, alle ore 18 nell’Auditorium del Castello di Mesagne, si terrà la presentazione del libro “Centum Historiae seu Observationes et Casus medici”, scritto in latino da Epifanio Ferdinando nel 1621.

La traduzione in italiano dell’intera opera è stata completata dal dottor Amedeo Elio Distante, che nel corso dell’iniziativa ne illustrerà i contenuti. Medico chirurgo e pediatra, da sempre  appassionato di storia della medicina, è il direttore dell’Unità di Ricerca Storia della Medicina e della Storia loco-regionale dell’ISBEM (Istituto Scientifico Biomedico Euro Mediterraneo). Distante ha collaborato per molti anni con la preside Maria Luisa Portulano, scomparsa nel 2017, alla traduzione delle opere del medico e filosofo mesagnese, Epifanio Ferdinando, vissuto tra il 1569 e il 1638, figura tra le più apprezzate nella Puglia di inizio Seicento.
Interverranno per i saluti il sindaco della città, Toni Matarrelli, il professor Giuseppe Armocida, presidente onorario della Società Italiana di Storia della Medicina, il professor Alessandro Distante, presidente dell’ISBEM ed il dott. Stefano Lagravinese, direttore scientifico e amministratore unico di ClinOpsHub – Contract Research Organization.

L’opera è una raccolta eterogenea di casi clinici dedicata a Giulia Farnese, Marchesa di Mesagne della quale l’autore fu medico di famiglia e amico. Pubblicata a spese dell’Università di Padova, i casi in essa trattati comprendono patologie cerebrali quali la perdita della memoria, l’epilessia, l’apoplessia nonché malattie psichiatriche come la depressione, la mania ed il delirio; le malattie infettive la varicella, il morbillo, il morbo gallico (sifilide), l'antrace (carbonchio) ed altre patologie indicate col nome di “febbri”, al tempo considerate malattie e non come sintomi; tra le malattie metaboliche descritte, il diabete, la gotta, l’obesità e la magrezza. Vengono descritti anche la cataratta, l’asma, la pleurite, lo scirro mammario, le coliche renali, l’ipertrofia prostatica, l’aborto, il parto “agrippino” ed altre ancora.

L’iniziativa è sostenuta dal Comune di Mesagne, patrocinata dalla Regione Puglia e sponsorizzata dalla società “ClinOpsHub - Contract Research Organization”. L’ingresso è libero, garantito nei limiti e con le modalità previste dalla normativa anticovid. L’iniziativa sarà trasmessa in streaming dal giornale on-line Qui Mesagne. Il volume potrà essere acquistato durante la presentazione, sul sito www.s4m-edizioni.it e sul sito www.eliodistante.it.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

I più visti

  • “Brindisi in scena”: otto appuntamenti dal 17 ottobre al 5 dicembre

    • dal 25 settembre al 5 dicembre 2020
    • Nuovo Teatro Verdi
  • Rassegna d’autore al cinema Impero

    • dal 10 ottobre al 13 dicembre 2020
    • Cinema Teatro Impero
  • Riprogrammate le date degli eventi al teatro Verdi di Brindisi

    • dal 28 novembre al 13 dicembre 2020
    • Nuovo Teatro Verdi
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    BrindisiReport è in caricamento