Eventi

Invio di truppe in Albania: 100 anni fa, a Brindisi, la rivolta degli arditi

Nell'anniversario dell'evento, Anpi ha organizzato una cerimonia per lunedì 29 giugno, nello spazio aperto delle ex Scuole Pie

BRINDISI - Anpi Brindisi organizza a Brindisi lunedì 29 giugno 2020, alle ore 19, nello spazio aperto delle ex Scuole Pie o Corte degli Artigiani una breve cerimonia alla presenza del Sindaco, di Cgil, Arci, Libera, Fondazione Gramsci, Ipsaic. Un secolo fa, il 29 giugno del 1920, a Brindisi ci fu una sommossa popolare contro l'invio di truppe in Albania, definita la rivolta degli arditi. Sarà ricostruita la storia della lotta per l’indipendenza nazionale del popolo albanese e la solidarietà internazionalista e anticoloniale della popolazione italiana, di operai, contadini e artigiani contro le guerre.

La ribellione a Brindisi il 29 giugno degli Arditi d’Italia, appoggiati dalla popolazione, fu tra gli eventi più importanti di quel ciclo di lotte. Il movimento di soldati e di popolo fu una reazione forte contro la prospettiva di un’altra guerra, dopo aver patito la Grande Guerra. Nella storia italiana vi era già una robusta e radicata tradizione di pacifismo internazionalista, di opposizione alla guerra e contro le imprese coloniali, ispirata dai movimenti di popolo con i socialisti e gli anarchici. I fatti di Brindisi accaddero dopo la rivolta degli Arditi a Trieste l’11 di giugno e l’ammutinamento dei Bersaglieri il 26 giugno ad Ancona, a cui si unì il popolo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Invio di truppe in Albania: 100 anni fa, a Brindisi, la rivolta degli arditi

BrindisiReport è in caricamento