Cisternino, 15^ marcia della pace in Valle d'Itria

Domenica 9 febbraio la tradizionale manifestazione per diffondere e promuovere la figura di padre Francesco Convertini

CISTERNINO - Si svolgerà domenica 9 febbraio, con partenza alle ore 10 da piazza Garibaldi e contemporaneamente, alla stessa ora, da piazza Mitrano a Locorotondo, per raggiungere contrada Marinelli, la 15esima edizione della marcia della solidarietà, della pace e della riconciliazione con la terra, promossa dalle amministrazioni comunali di Cisternino e di Locorotondo, insieme con le parrocchie “San Nicola” di Cisternino e “San Giorgio Martire” di Locorotondo, l’associazione pro-Marinelli “Padre Francesco Convertini” e l’istituto salesiano di Cisternino.

La manifestazione costituisce un momento di riflessione e sensibilizzazione sui valori fondamentali della pace e della solidarietà, e, in particolare, sulla tematica ambientale, alla luce del messaggio di Papa Francesco, in occasione della giornata mondiale della pace 2020. La pace come cammino di speranza: dialogo, riconciliazione e conversione ecologica. 

locandina marcia solidarietà 2020-2

La marcia ha, soprattuto, permesso negli anni di diffondere e promuovere la figura di padre Francesco Convertini, nato a Locorotondo, in contrada Papariello, fra i punti più alti delle colline che si affacciano sull'Adriatico, ai confini con Cisternino. Da qui è partita la sua storia, caratterizzata da continui cambiamenti, anche a causa della prematura scomparsa del padre prima e della madre poi. Francesco vive il dramma della prima guerra mondiale come soldato e prigioniero in Polonia. Dopo la guerra, quando era riuscito a trovare un futuro certo, con l'arruolamento nella guardia di finanza a Torino, viene affascinato dal mondo dei Salesiani e dalla figura di San Giovanni Bosco. Così cambia di nuovo vita e diviene sacerdote, con tanti sacrifici per chi come lui non aveva studiato, e parte missionario per l'India. Qui vive tutta la sua vita dedicandosi ai poveri e lo fa in uno spirito di accoglienza verso tutti. Anche i non cattolici sono onorati di averlo come amico e di ricevere la sua benedizione. Muore nel 1976 e al suo funerale partecipano anche indù e musulmani.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Focolaio Polignano, salgono a 168 i positivi: 5 sono a Villa Castelli e 2 ad Ostuni

  • Truffe ai danni di anziani: blitz all'alba, arrestate sei persone

  • In auto con 18 chili di cocaina: sequestro da due milioni nel Brindisino

  • Lecce, shopping nel centro commerciale senza pagare: arrestata una brindisina

  • Chiedono i documenti: poliziotti aggrediti con calci e pugni in stazione

  • Vandali scatenati: appiccati tre incendi nella scuola materna

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BrindisiReport è in caricamento