menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La lirica al Nuovo Teatro Verdi con "La Traviata" e "Madama Butterfly"

La stagione del Verdi incontra l’opera lirica. Il sipario del teatro brindisino si alzerà su due autentici simboli della tradizione operistica italiana: La Traviata di Giuseppe Verdi (martedì 11 aprile) e Madama Butterfly di Giacomo Puccini (domenica 7 maggio)

BRINDISI - La stagione del Verdi incontra l’opera lirica. Il sipario del teatro brindisino si alzerà su due autentici simboli della tradizione operistica italiana: La Traviata di Giuseppe Verdi (martedì 11 aprile) e Madama Butterfly di Giacomo Puccini (domenica 7 maggio). Due allestimenti dedicati agli appassionati del belcanto e del teatro d’opera. La stagione è denominata “Opera in Puglia” ed è promossa dalla Regione Puglia in collaborazione con il Teatro Pubblico Pugliese, con la direzione artistica di Giandomenico Vaccari e il coordinamento di Maurilio Manca.

Si tratta di una scommessa sul futuro della distribuzione della lirica in Puglia: la proposta integra diverse tappe pugliesi toccando, oltre Brindisi, anche Lecce, Barletta e Foggia. Non a caso gli allestimenti uniscono artisti e direttori d’orchestra pugliesi già presenti nei cartelloni d’opera nazionali e internazionali.

“Tre sono gli elementi costitutivi alla base di questa doppia produzione - ha sottolineato il direttore artistico di “Opera in Puglia” Giandomenico Vaccari -. Anzitutto la valorizzazione degli artisti pugliesi che saranno impegnati negli spettacoli, un parterre di nomi di eccellenza. In secondo luogo le collaborazioni, quelle sinergie che permettono di produrre spettacoli a costi sostenibili. Oggi fare lirica è un atto di eroismo. Infine la dimensione regionale. Mettere in rete più teatri permette di realizzare ulteriori economie, fondamentali per la messa in scena itinerante”.  

La Traviata - Irina Dubrovskaya-2  

“Mi piace pensare che questa stagione - ha sottolineato il direttore artistico del Teatro Verdi Carmelo Grassi - segni un nuovo modello di programmazione, quello della circuitazione lirica che pone in sinergia più enti e mette a sistema le risorse disponibili. Quasi una strada obbligata alla luce del costo degli allestimenti. La produzione con interpreti di qualità e originalissime scenografie non può che esaltarne il merito. Un finale di stagione che sottolinea lo stile e la bellezza del belcanto italiano, un segno che qualifica la tradizione culturale del nostro paese in tutto il mondo. Questa rassegna dimostra come si possano realizzare progetti di interesse e soprattutto sostenibili economicamente”.

Ruolo centrale del progetto è affidato all’Oles, l’Orchestra sinfonica di Lecce e del Salento, nata dalle ceneri della Ico Tito Schipa, che oggi torna a essere finalmente protagonista. Ma «Opera in Puglia» segna anche la collaborazione con la Fondazione Petruzzelli e Teatri di Bari, per il materiale di allestimento de «La Traviata» e i costumi di «Madama Butterfly», e quelle con il Conservatorio Tito Schipa di Lecce e l’Istituto di Culture Mediterranee della Provincia di Lecce.

«Opera in Puglia» è finanziata nell’ambito delle «Azioni di Valorizzazione della cultura e della creatività territoriale» a valere sulle risorse FSC Puglia 2014-2020 - Patto per la Puglia, Area di intervento IV «Turismo, cultura e valorizzazione delle risorse naturali».

Madama Butterfly - Daniela Schillaci - ph Giacomo Orlando-2

Prima opera in scena sarà martedì 11 aprile (ore 20.30) La Traviata di Giuseppe Verdi (opera romantica in tre atti, libretto di Francesco Maria Piave), con la regia di Alessio Pizzech. Direttore d’orchestra l’acquavivese Michele Nitti. Scene e costumi sono di Pierpaolo Bisleri, le luci di Claudio Schmid.

L’opera risale al 1853, quando Verdi è particolarmente attratto da tematiche morali e sociali; ne «La Traviata» il compositore di Busseto trasforma un dramma dal soggetto scabroso come «La dame aux camélias» di Alexandre Dumas figlio in un’opera di carattere morale con al centro della vicenda un amore travolgente e ma impossibile sia per le convenzioni sociali del tempo sia per la storia della protagonista.

Gli spettatori potranno vivere questa unica e imperdibile esperienza coinvolti nella trama dal balletto che accompagna la storia con le romantiche coreografie di Fredy Franzutti (Balletto del Sud). Tra gli interpreti dell’allestimento brindisino Irina Dubrovskaya (Violetta Valery), Salvatore Cordella (Alfredo Germont), Michele Govi (Giorgio Germont), Antonella Colaianni (Flora Bervoix), Domenico Colaianni (Marchese D’Obigny) e Raffaella Pastore (Gastone).

Chiude la minirassegna domenica 7 maggio (ore 18.00) Madama Butterfly di Giacomo Puccini (opera in tre atti, libretto di Giuseppe Giacosa e Luigi Illica). La regia dell’opera è di Francesco Esposito. Direttore d’orchestra Eliseo Castrignanò. Scene di Flavio Arbetti. Sul palcoscenico brindisino si ripresenta la parabola tragica di Cio-Cio-San, la protagonista del dramma pucciniano che da giovane fanciulla si trasforma ben presto in donna matura.

Madama Butterfly segna un momento significativo dell’esperienza artistica e umana di Puccini, che nell’opera trasferisce, con straordinaria dolcezza, una parte della propria identità, quella tenuta pudicamente a distanza dall’immagine pubblica e mondana. Interpreti Daniela Schillaci (Cio Cio San), Lorenzo Decaro (Pinkerton), Devid Cecconi (Sharpless), Antonella Colaianni (Suzuki) e Massimiliano Chiarolla (Goro).


Prezzi:
Primo settore: € 30,00
Secondo settore: € 25,00
Galleria: € 20,00
Ridotto under 25 (secondo settore e galleria): € 15,00
Biglietteria Teatro Verdi:
Apertura lunedì-venerdì ore 17-20
Info 0831 229 230
Biglietteria 0831 562 554
www.fondazionenuovoteatroverdi.it
 
Circuitazione pugliese:
LA TRAVIATA
dal 7 al 9 aprile - Politeama Greco di Lecce
11 aprile - Nuovo Teatro Verdi di Brindisi
13 aprile - Teatro Giordano di Foggia
19 aprile - Teatro Curci di Barletta
MADAMA BUTTERFLY
30 aprile, 2 e 3 maggio - Politeama Greco di Lecce
7 maggio - Nuovo Teatro Verdi di Brindisi
9 e 11 maggio - Teatro Curci di Barletta
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vita da vegana: "Non sono estremista, rispetto i più deboli e l'ambiente"

Attualità

Consorzio Asi: l'avvocato Vittorio Rina è il nuovo presidente

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento