menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Le foto sono di Francesca Anglani

Le foto sono di Francesca Anglani

Carmen Consoli incanta il Foro Boario, con omaggio alla Notte della Taranta

La cantautrice siciliana si è esibita a Ostuni nell'unica tappa pugliese del tour "Cantantessa", dando vita a un duetto con il direttore artistico della "Notte della Taranta"

OSTUNI – L’omaggio alla Notte della Taranta è stato uno dei momenti più suggestivi del concerto di Carmen Consoli, che ieri sera (13 agosto) si è esibita presso il Foro Boario di Ostuni, nell’unica tappa pugliese del tour “Cantantessa”. La cantautrice siciliana, vestita di bianco, ha dato vita a un emozionante duetto con il direttore artistico dell’evento che ha reso celebre Melpignano nel mondo, Daniele Durante. Questi ha scherzato con una battuta: “L’unico difetto di questa donna è che non è salentina”.

Concerto Carmen Consoli a Ostuni 4-2

L’artista si è esibita in alcuni dei grandi classici del suo repertorio e in altri brani più recenti. Le tematiche dominanti sono state le storie di donne: donne sole piccole donne, donne vittime dei pettegolezzi della provincia, donne innamorate.

Concerto Carmen Consoli a Ostuni-2

Nel corso del concerto, durato più di due ore, Consoli, con la sua chitarra, ha ripercorso la sua carriera, dal primo singolo, "Quello che sento" (che dedica a nonna Carmelina), fino ai brani contenuti all'interno del disco L'abitudine di tornare, con le immancabili Amore di plastica, Confusa e felice, In bianco e nero, Parole di burro, L'ultimo bacio, L'eccezione, Pioggia d'aprile e Mandaci una cartolina (dedicata a suo padre). 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Emergenza Covid-19

    Covid, Puglia: pressione ancora alta sugli ospedali, altri 39 decessi

  • Attualità

    Donne e politica: "Un mondo ancora pieno di pregiudizi"

  • Sport

    Palaeventi: Comune di Brindisi - New Arena all’atto finale

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento