"Conoscere per aiutare": a Ceglie un seminario formativo del Poiesis

CEGLIE MESSAPICA - Il Csv Poiesis, Centro servizi al volontariato, promuove, nell’ambito del  “Progetto Lucia” (L’Umanità  Cerca  Insistentemente  Amore), un seminario formativo sul tema “Conoscere per aiutare: dalla fragilità alla cura dell’Altro”.  Il seminario si svolgerà martedì 11 novembre dalle ore 16.30 alle ore 20 presso l’auditorium della  Chiesa di San Demetrio sita in via San Demetrio a Ceglie Messapica.

Dopo i saluti di Rino Spedicato, presidente del Csv, il seminario sarà condotto dal dottor Felice Di Lernia che vestirà i panni di docente e facilitatore.   Laureato in scienze politiche e in Teorie e pratiche dell'antropologia, Di Lernia è fondatore e Presidente della Comunità Oasi 2 San Francesco - Onlus (Trani), docente di antropologia culturale presso la Facoltà di Medicina dell'Università di Foggia, dal 1992 collabora come consulente, formatore, progettista e valutatore presso diversi enti in convenzione con la Asl di Bari. Docente della scuola di EtnoPsicoterapia a Sagara di Pisa, ha lavorato presso l'ospedale Oncologico di Bari e presso diverse strutture Asl, in progetti di prevenzione, cura, presa in carico e assistenza di pazienti terminali, tossicodipendenti, vittime di tratta. Tra i suoi lavori, “Ho perso le parole”, “Potere e dominio nelle pratiche di cura” (Bari 2008), “Oltre la medesimezza” (2009), “Epistemologia delle regole” (2010), “Pratiche di cura e potere: il caso della medicina difensiva” (2012).

Il seminario  si svilupperà secondo una metodologia laboratoriale/esperienziale e sarà propedeutico alla realizzazione di un corso di formazione per volontari  nell’anno 2015. L’idea è nata da  un dolore che ha colpito una  famiglia, una  comunità, persone e volontari, che quotidianamente toccano  con mano  la fragilità umana ed il lavoro di  “sostegno” dell’Altro. Il dolore  della perdita ha fatto nascere un bisogno: unire le forze, fare rete  nel prendersi cura del disagio dell’Altro attraverso la formazione di persone e volontari capaci. Non una formazione predefinita quindi ma una formazione  in divenire e sperimentale perché nasce dalla rete stessa.
Destinatari dell’azione formativa sono  referenti e/o non  di associazioni di volontariato  nell’ambito socio sanitario, in particolare chi si occupa quotidianamente  di fragilità umana  in termini di disabilità fisica e non. 

Per partecipare è necessario iscriversi, compilando la scheda d’iscrizione scaricabile dal sito web all’indirizzo www.csvbrindisi.it ed inviandola al numero  di fax 0831.512750 oppure via email all’indirizzo formazione@csvbrindisi.it.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • Francesco Giorgino dal TG1 a Un’emozione chiamata libro

    • solo oggi
    • 10 luglio 2020
    • Chiostro di Palazzo San Francesco
  • “Mesagne Music on the road”: il Comune crea una short list di musicisti per l’estate nelle piazze

    • 13 luglio 2020
  • Ghironda: il festival itinerante parte l’11 luglio da Cisternino

    • da domani
    • dal 11 al 12 luglio 2020
  • Federica Angeli in una cornice suggestiva presenta “Il gioco di Lollo”

    • solo domani
    • 11 luglio 2020
    • Masseria Don Luigi
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    BrindisiReport è in caricamento