rotate-mobile
Cultura

A Brindisi semifinale del Torneo letterario nazionale: Paolo Piccirillo contro Paolo Zanotti

BRINDISI - Ci sono tornei dove le armi sono cappa, scudo e spada. Altri tornei invece durano novanta minuti, e si svolgono su un campo da calcio. Altri ancora si consumano su un tavolo da gioco, e i partecipanti cercano di sconfiggere gli avversari a colpi di full e scale reali. E poi ci sono i tornei letterari. Come quello di Esor-dire, la manifestazione della Scuola Holden dedicata allo scouting letterario che arriva quest’anno alla sua quinta edizione.

BRINDISI - Ci sono tornei dove le armi sono cappa, scudo e spada. Altri tornei invece durano novanta minuti, e si svolgono su un campo da calcio. Altri ancora si consumano su un tavolo da gioco, e i partecipanti cercano di sconfiggere gli avversari a colpi di full e scale reali. E poi ci sono i tornei letterari. Come quello di Esor-dire, la manifestazione della Scuola Holden dedicata allo scouting letterario che arriva quest'anno alla sua quinta edizione.

Otto esordienti - scelti fra gli autori più promettenti fra quelli che hanno pubblicato nell'ultimo anno - si sfidano a coppie leggendo un racconto inedito scritto per l'occasione. È il pubblico in sala a votare, decretando così 4 dei 6 nomi che saliranno sul palco durante la serata finale, che si svolgerà a Cuneo il 20 novembre all'interno di Scrittorincittà. Le semifinali si svolgeranno il 30 settembre a Venezia e l'1 ottobre nelle città di Ferrara, Roma e Brindisi. A Brindisi, a Palazzo Granafei-Nervegna, alle ore 18.30, il nostro Paolo Piccirillo, autore di "Zoo col semaforo" sfiderà a singolar tenzone Paolo Zanotti, autore di "Bambini bonsai" (Ponte alle Grazie). Vota il tuo autore preferito.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Brindisi semifinale del Torneo letterario nazionale: Paolo Piccirillo contro Paolo Zanotti

BrindisiReport è in caricamento