rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Cultura

Agis Puglia e Basilicata, nuovo presidente il brindisino Carmelo Grassi

BARI - E' il brindisino Carmelo Grassi il nuovo presidente dell'Agis Puglia e Basilicata: è stato eletto oggi a Bari nel corso del consiglio generale Agis Puglia e Basilicata, che si è tenuto con la partecipazione del presidente nazionale Agis, Paolo Protti. Grassi succede dopo cinque anni a Giancarlo Castellano, che resta nel direttivo dell'associazione, ricoprendo il ruolo di vicepresidente. Confermata anche la vice presidenza per la Basilicata di Antonio Padula. Eletto tesoriere Enrico Sannoner. Presidente del Teatro Pubblico Pugliese, Grassi è dal 2003 presidente dell'Associazione Nazionale Attività Regionali Teatrali (Anart), la rete che riunisce tutti i circuiti teatrali italiani. Di recente è stato anche nominato nell'ufficio di presidenza nazionale Agis ed è entrato nel consiglio direttivo di Federculture; nel 2010 è stato insignito del Premio della Critica.

BARI - E' il brindisino Carmelo Grassi il nuovo presidente dell'Agis Puglia e Basilicata: è stato eletto oggi a Bari nel corso del consiglio generale Agis Puglia e Basilicata, che si è tenuto con la partecipazione del presidente nazionale Agis, Paolo Protti. Grassi succede dopo cinque anni a Giancarlo Castellano, che resta nel direttivo dell'associazione, ricoprendo il ruolo di vicepresidente. Confermata anche la vice presidenza per la Basilicata di Antonio Padula. Eletto tesoriere Enrico Sannoner. Presidente del Teatro Pubblico Pugliese, Grassi è dal 2003 presidente dell'Associazione Nazionale Attività Regionali Teatrali (Anart), la rete che riunisce tutti i circuiti teatrali italiani. Di recente è stato anche nominato nell'ufficio di presidenza nazionale Agis ed è entrato nel consiglio direttivo di Federculture; nel 2010 è stato insignito del Premio della Critica.

"Spero - ha detto Grassi - di poter essere d'aiuto alla mia regione, al mio territorio e al suo sviluppo, certo in continuità con quanto già fatto da Castellano e in completamento di questo. Va riconosciuto che la Puglia ha fatto grandissimi passi in avanti, tanto da essere sempre più di frequente presa a modello anche da regioni del Nord: l'osservatorio per lo spettacolo, la legge regionale e l'istituzione dell'albo ne sono una dimostrazione. In futuro dovremo far sì che per la Regione l'osservatorio spettacolo divenga il vero punto di riferimento per la gestione delle risorse, sia ordinarie sia europee. Lavoreremo a un maggiore coinvolgimento dell'Agis a favore della Basilicata, dove abbiamo oggettivamente inciso poco, ma nella quale dobbiamo provare a essere più presenti; a un maggiore coinvolgimento di tutti gli enti territoriali per essere partecipi in ogni provincia e nei comuni non centrali: per questa ragione proporrò l'istituzione all'interno dell'Agis di un ufficio progetti che dialoghi con le amministrazioni locali e che sia volano per i nostri associati, prospettando loro nuove opportunità. Aggiungo l'attenzione che a mio avviso dovremo avere verso i giovani, risorsa essenziale: obiettivo sarà sviluppare il loro senso critico e la loro esperienza all'interno dell'associazione".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Agis Puglia e Basilicata, nuovo presidente il brindisino Carmelo Grassi

BrindisiReport è in caricamento