rotate-mobile
Domenica, 16 Gennaio 2022
Cultura

Al Porticciolo Enrica Simonetti

BRINDISI - Venerdì 5 agosto (ore 20,30), presso il Porticciolo, sarà presentato il libro “Luci sull’Adriatico Fari tra le due sponde” di Enrica Simonetti, giornalista presso la redazione centrale della “Gazzetta del Mezzogiorno”, dove cura le pagine di cultura e spettacoli.

BRINDISI - Venerdì 5 agosto (ore 20,30), presso il Porticciolo, sarà presentato il libro "Luci sull'Adriatico Fari tra le due sponde" di Enrica Simonetti, giornalista presso la redazione centrale della "Gazzetta del Mezzogiorno", dove cura le pagine di cultura e spettacoli.

L'evento apre la rassegna di manifestazioni dedicate al mare che il "Marina di Brindisi Club" ha programmato per il mese di agosto.

L'autrice terrà una conversazione sull'Adriatico inteso non come un 'corridoio' tra nazioni ma come un mare che unisce storie di popoli uguali e diversi, rimandando da una riva all'altra echi di culture che da sempre si sono guardate e racconterà, attraverso anche proiezioni di immagini e filmati, un viaggio inusuale tra le coste adriatiche, partendo da Santa Maria di Leuca, punta meridionale della Puglia, e procedendo da una sponda all'altra illuminati dai raggi dei fari.

Il presidente del sodalizio, Nicola Anelli, presenta così l'evento: "Luci antiche e moderne, lanterne che si accendono, guidandoci dal Salento all'Albania e alla Grecia, da Bari al Montenegro, dalle Marche alla Croazia, dal Veneto alla Dalmazia e all'Istria. Incroci non solo geografici, perché viaggiare tra i fari significa esplorare vicende storiche e umane, addentrandosi nel mondo della marineria, passando dalle sanguinose battaglie di un tempo alle emergenze ecologiche della nostra era. Un viaggio a 'zig zag' nelle epoche ma anche nelle isole, tra le case dei guardiani dei fari circondate solo di ondate e di silenzio, ora sferzate dal vento, ora sfiancate dal sole e dal calore. Un viaggio nell'architettura della pietra istriana, nelle costruzioni ottocentesche nate sui resti di torri secolari. E' un viaggio tra i racconti e gli aneddoti della vita nei fari: ecco il bimbo chiamato Adriatico, ecco il faro fatto costruire dal principe di Metternich (a Savudrija, in Istria) per una bella nobildonna croata. La bellezza e l'abbandono dei fari delle Tremiti, l'angosciante e ammaliante strapiombo di Palagruza: tra le pagine si ricostruiscono le storie dei singoli fari stilando una sorta di diario di bordo di un viaggio imperdibile, capace di stanare dal dimenticatoio luoghi e vicende, con i loro porticcioli, i boschetti e le orchidee selvatiche".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al Porticciolo Enrica Simonetti

BrindisiReport è in caricamento