menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Rêverie duo

Rêverie duo

Al via la rassegna "Note d'autore 2013"

BRINDISI – Quando il talento si mescola con parole e note d’autore. Una musica che rievoca sentimenti. Un cartellone ricco e dedicato agli amanti della musica jazz e folk. Dal 20 febbraio prossimo, per cinque mercoledì di fila, nel noto bistrot “Wine bar food” di corso Garibaldi a Brindisi, avrà inizio la rassegna musicale “Note d’autore 2013”. L’apertura sarà affidata ai Rêverie duo.

BRINDISI - Quando il talento si mescola con parole e note d'autore. Una musica che rievoca sentimenti. Un cartellone ricco e dedicato agli amanti della musica jazz e folk. Dal 20 febbraio prossimo, per cinque mercoledì di fila, nel noto bistrot "Wine bar food" di corso Garibaldi a Brindisi, avrà inizio la rassegna musicale "Note d'autore 2013". L'apertura sarà affidata ai Rêverie duo.

Cinque concerti che si distaccano nettamente dalla collaudata formula "musica di intrattenimento". Saranno cinque occasioni di ascolto intenso, dedicate non solo agli appassionati, ma a quanti hanno voglia di immergersi in sonorità originali e meno usuali. Il jazz, la world music, la sperimentazione, il rispetto della tradizione sono le componenti comuni ai progetti, ognuno dei quali trova le sue peculiarità nel talento e nella sensibilità degli artisti protagonisti il cui valore è riconosciuto da tempo oltre i confini nazionali.

Gli accordi e le melodie rubate al sogno. Valerio Daniele e Redi Hasa (Rêverie duo), apriranno la rassegna delle "Note d'autore" il 20 febbraio. Un cullare di emozioni e strumenti che attraverso il filo dell'immaginazione faranno tranquillamente attraversare viaggi già fatti o forse mai intrapresi. Poche note che riescono però a rapire e carpire quell'attimo musicale che a volte dura anche troppo poco. La produzione artistica di Valerio Daniele (chitarra acustica) e Redi Hasa (violoncello) ha i contorni di un "territorio indefinito" che i due musicisti riempiono di spirali, cicli e ricordi immaginali, alla continua ricerca di soluzioni risonanti e riverberanti.

Il 27 febbraio Giorgio Distante propone al pubblico il progetto Rav. Il binomio "tromba - musica elettronica" non è assolutamente scontato. L'eclettico musicista di Cisternino gioca tra massicce linee di basso, ritmi serrati ed atmosfere eteree, riuscendo a far convivere due anime differenti in un'unica soluzione.

Il 6 marzo è di scena il Massaro - Nigro duo. Il "folklore immaginato" proposto da Francesco Massaro (sax baritono, clarinetto contralto, oggetti) e Rocco Nigro (fisarmonica, harmonium, oggetti) si rifà alla memoria dei luoghi, con tutte le influenze geografiche, stilistiche e "linguistiche" che in questi secoli hanno scandito le musiche popolari.

Il 13 marzo Luca Tarantino & Vito De Lorenzi propongono un incontro tra il '600 italiano e spagnolo e i tabla dell'India del nord. Lo spettacolo si sviluppa intorno ai concetti di ciclicità e di improvvisazione regolamentata, elementi comuni ai due mondi musicali.

Il 20 marzo il contrabbassista Marco Bardoscia chiude la rassegna con la presentazione in anteprima del suo disco "Tutti solo".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Emergenza Covid-19

    Torna ad aumentare il numero dei positivi e dei decessi in Puglia

  • Cronaca

    Sprangate contro l'ex della fidanzata: condannato a dieci anni

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento