rotate-mobile
Domenica, 16 Gennaio 2022
Cultura Ostuni

Attesa per gli Artisti di strada

OSTUNI - Tutto pronto per l’invasione dei buskers, protagonisti del festival di arte di strada più antico in Puglia. L’appuntamento è fissato nella Città bianca, che per prima ha aperto le sue porte agli artisti di strada, liberi ormai da alcuni anni di svolgere i loro spettacoli senza necessità di chiedere permessi. Dal 5 al 10 settembre prossimo il centro storico di Ostuni, sarà teatro della XIX Edizione del Festival Internazionale degli “Artisti di Strada”.

OSTUNI - Tutto pronto per l'invasione dei buskers, protagonisti del festival di arte di strada più antico in Puglia. L'appuntamento è fissato nella Città bianca, che per prima ha aperto le sue porte agli artisti di strada, liberi ormai da alcuni anni di svolgere i loro spettacoli senza necessità di chiedere permessi. Dal 5 al 10 settembre prossimo il centro storico di Ostuni, sarà teatro della XIX Edizione del Festival Internazionale degli "Artisti di Strada".

L'evento, organizzato dall'associazione culturale «MarValAng» col patrocinio del Comune di Ostuni (Assessorato al Turismo), è stato presentato questa mattina nel corso di una conferenza stampa alla quale hanno preso parte il sindaco, Domenico Tanzarella, l'assessore al Turismo, Agostino Buongiorno ed il presidente del sodalizio promotore della kermesse, Enzo Palumbo.

Saltimbanchi, clown, trampolieri, musici e teatranti con le loro fantastiche e coloratissime esibizioni animeranno stradine, viuzze, scalinate e piazzette del rione antico, allieteranno le serate, sino al gran finale ( 9 e 10 settembre). Le manifestazioni collegate al Festival degli artisti di strada partiranno il 4 settembre (ore 20.30), con una sorta di anteprima delle rappresentazioni in piazza Matteotti. Il 5 ed il 6 settembre (a partire dalle ore 20), terrà banco invece la mostra dei festival precedenti, con la proiezione di video e l'esibizione di un gruppo teatrale.

Sotto la direzione artistica di Vittorio Francioso, a partire dal 7 settembre prenderanno piede i laboratori di giocoleria, acrobatica aerea e teatro. Quindi gli spettacoli del 9 e del 10 settembre (a partire dalle ore 20.30 e sino a notte fonda), con gli artisti che animeranno, come da tradizione, il borgo medievale.

"Nato per gioco in un circolo Arci nel 1991 - ha sottolineato il direttore artistico, Francioso - questo è diventato uno dei punti di riferimento dell'arte di strada nazionale ed internazionale. Il festival avrà quest'anno la durata di una settimana, inizierà il 4 settembre con una anteprima per concludersi il 10 con il gran galà sulla scalinata Antelmi, dopo le esibizioni nelle stradine del centro storico. Tra le novità di quest'anno: un concorso fotografico aperto ai cittadini, non professionisti e un concorso per statue viventi. Vogliamo così invogliare, soprattutto i giovani, a fare o la professione o per passatempo, l'artista di strada".

La kermesse ostunese, inserita nel calendario delle manifestazioni estive, rientra anche tra quelle a valenza nazionale e che fanno parte del movimento dell'Arte di strada che si svolge in Italia. "Il successo della manifestazione - ha aggiunto da parte sua il sindaco Tanzarella - testimonia la serietà e l'affidabilità della parte organizzativa ed amministrativa. Io diffido sempre da eventi e iniziative occasionali o casuali che vivono lo spazio di un mattino mentre quando una tradizione si consolida all'interno di una realtà come quella così apprezzata di Ostuni, significa che la passione si rinnova e c'è sempre una solidità nel progetto che va oltre l'effimera occasione o circostanza".

Gli artisti di strada costituiscono ormai una realtà che si consolida ogni anno di più; fa parte anche del tentativo dell'Amministrazione di allungare la stagione e quindi sono collocati nel mese di settembre quando Ostuni continua ad essere aperto a tutte le iniziative e turisti, sperando che il tempo sia favorevole per noi e questa 19a edizione è la dimostrazione che c'è ormai una solida collaborazione ed un impegno dell'associazione organizzatrice per tramandare questa tradizione di anno in anno".

Tanti gli artisti che parteciperanno a questa edizione provengono dall'Italia e dall'estero. Hanno annunciato la loro presenza sono: Baracca dei Buffoni, C'è chi c'ha teatro; Il grande Lebuski; Teatro della Beffa; Il duo di Due; Il teatro delle foglie; Unnico; Trampoliera; Fiocchettina; Enzo Pazzo e Monik; Fumo; Mamamanouche; Bricco e Bracco; Pippo di Pantaleo; Officina Dinamo; Ballon Art; Farandula Espositiva. A questi si aggiungeranno altri artisti di strada a cappello, viste le tante richieste giunte all'organizzazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Attesa per gli Artisti di strada

BrindisiReport è in caricamento