Cultura

Barocco Festival, avvio con successo

BRINDISI - Domenica 26 agosto, alle ore 21,30, presso il Castello Svevo a Brindisi, si terrà il secondo appuntamento dell’edizione 2012 del Barocco Festival “Leonardo Leo”, dal titolo "I Castrati. Celestiali, leggende o creature dell’inferno?". Protagonisti della serata, Paolo Lopez, sopranista, e l’ Orchestra Barocca la Confraternita de Musici. Intanto ieri ha registrato un grande successo la serata inaugurale presso villa Europa, a San Vito dei Normanni. Presente il pubblico delle grandi occasioni, registrato il tutto esaurito. Applausi a scena aperta e bis richiesto, hanno rimarcato la straordinaria performance del violoncellista Christophe Coin e dell’Ensemble La Confraternita de’ Musici, diretta al cembalo dal maestro Cosimo Prontera.

BRINDISI - Domenica 26 agosto, alle ore 21,30, presso il Castello Svevo a Brindisi, si terrà il secondo appuntamento dell'edizione 2012 del Barocco Festival "Leonardo Leo", dal titolo "I Castrati. Celestiali, leggende o creature dell'inferno?". Protagonisti della serata, Paolo Lopez, sopranista, e l' Orchestra Barocca la Confraternita de Musici. Intanto ieri ha registrato un grande successo la serata inaugurale presso villa Europa, a San Vito dei Normanni. Presente il pubblico delle grandi occasioni, registrato il tutto esaurito. Applausi a scena aperta e bis richiesto, hanno rimarcato la straordinaria performance del violoncellista Christophe Coin e dell'Ensemble La Confraternita de' Musici, diretta al cembalo dal maestro Cosimo Prontera.

La serata ha avuto inizio con i saluti e i ringraziamenti del sindaco di San Vito dei Normanni, Alberto Magli, verso chi ha lavorato e creduto nella manifestazione musicale. Riprova della notorietà raggiunta, l'inserimento della kermesse, in qualità di capofila, nella rete dei Festival di Musica Antica della Puglia e il conferimento anche quest'anno, per il quarto consecutivo, del Premio di Rappresentanza del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano.

"L'alto riconoscimento conferito dal Presidente della Repubblica è un suggello all'impegno di chi lavora al e per il Festival con passione e intelligenza - ha sottolineato nel suo intervento il prefetto di Brindisi, Nicola Prete - un impegno senza dubbio gravoso considerati i tempi. La musica è una delle doti che connotano l'uomo, veicolarla verso il futuro è un'attenzione che sembra essersi persa. Il Barocco Festival fa eccezione, riuscendo ad attrarre anche un pubblico giovane". La particolarità che conferma il successo della kermesse è data, anche, da un impegno congiunto, tra enti pubblici e privati, a sostegno della manifestazione.

"Gli sforzi compiuti per garantire l'edizione 2012 del Festival sono stati notevoli, ma compiuti nella convinzione di quanto importante sia difendere una manifestazione che ricopre un ruolo importante nella diffusione e nella valorizzazione del patrimonio culturale, artistico e musicale del nostro territorio", ha dichiarato l'assessore alla Cultura della Provincia di Brindisi, Isabella Lettori. I consensi sempre più marcati che la manifestazione ha ricevuto in questi quindi anni lo dimostrano. Quasi a suggellare questa crescita, il successo della serata inaugurale della XV edizione.

Sul palco Christophe Coin, tra i più grandi interpreti contemporanei della musica barocca, e la Confraternita de' Musici. Il violoncellista francese e l'Ensemble diretta da Prontera hanno "dialogato" sulle note di opere di Leonardo Leo e di Francesco Durante. Un concerto all'insegna del virtuosismo, piacevole momento d'evasione e insieme valorizzazione di straordinarie pagine di musica scritte dai maestri del Settecento.

"La figura di Leonardo Leo vola alto in una dimensione almeno europea per non dire planetaria - ha detto il maestro Prontera - ormai la sua letteratura è eseguita dai grandi della musica e mi riferisco a Riccardo Muti, Cecilia Bartoli, Roberta Invernizzi, Gemma Bertagnolli, a Christophe Coin e Fabio Biondi che inseriscono nei loro programmi la musica leana al pari di un Vivaldi piuttosto che di un Händel. La sfida sta nel far eseguire la letteratura leana e quella dei suoi coevi per rapportarle e apprezzarne sfumature e differenze".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Barocco Festival, avvio con successo

BrindisiReport è in caricamento