Domenica, 26 Settembre 2021
Cultura

Brindisi e i suoi dialetti: convegno

BRINDISI – Una provincia piccola, ma con tanti dialetti. Un territorio mal ritagliato tra altri, che per questo ha la fascia sud che parla il dialetto salentino leccese, quella centrale che parla il salentino brindisino, e quella nord divisa tra reminiscenze tarantine e baresi? E Ostuni, e Carovigno? A tutte queste domande risponderà il convegno organizzato per giovedì 12 aprile, alle ore 18, a Palazzo Montenegro, organizzato dalla Società di Storia Patria dal tema “Le diversità linguistiche nell’area brindisina”.

BRINDISI - Una provincia piccola, ma con tanti dialetti. Un territorio mal ritagliato tra altri, che per questo ha la fascia sud che parla il dialetto salentino leccese, quella centrale che parla il salentino brindisino, e quella nord divisa tra reminiscenze tarantine e baresi? E Ostuni, e Carovigno? A tutte queste domande risponderà il convegno organizzato per giovedì 12 aprile, alle ore 18, a Palazzo Montenegro, organizzato dalla Società di Storia Patria dal tema "Le diversità linguistiche nell'area brindisina".

Il programma prevede gli indirizzi di saluto del prefetto Nicola Prete, del professor Cosimo D'Angela presidente della Società di Storia patria per la Puglia, dal professor Giacomo Carito, presidente della sezione di Brindisi della stessa Società di Storia patria. Quindi gli interventi del prof. Ettore Catalano, ordinario di Letteratura italiana all'Università del Salento sul tema "La letteratura in lingua dialettale in Terra di Brindisi dagli anni Ottanta del '900 a oggi", e del prof. Emanuele Amoruso, sociologo, sul tema: "Giovani e dialetto - Un'indagine sociologica".

Declameranno le poesie in vernacolo Giancarlo Cafiero e Pierpaolo Petrosillo. Moderatore della serata, il prof. Antonio Mario Caputo, della Società di Storia Patria per la Puglia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Brindisi e i suoi dialetti: convegno

BrindisiReport è in caricamento