menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cicloamici, week-end dedicato all'Albania

MESAGNE - Sempre densi di iniziative i fine settimana dei Cicloamici. Per sabato e domenica ecco cosa prevede il programma. Sabato alle 18 nell'ex Convento dei Cappuccini "Albania, là dove volano le aquile - Scatti sul mondo: foto, ricordi ed emozioni del viaggio lento ed esplorativo sulle due ruote fatto in Albania nel 2007".

MESAGNE - Sempre densi di iniziative i fine settimana dei Cicloamici. Per sabato e domenica ecco cosa prevede il programma. Sabato alle 18 nell'ex Convento dei Cappuccini "Albania, là dove volano le aquile - Scatti sul mondo: foto, ricordi ed emozioni del viaggio lento ed esplorativo sulle due ruote fatto in Albania nel 2007".

"L'Albania è un paese vicino al nostro dal punto di vista geografico e culturale, ma tenuto lontano da pregiudizi, stereotipi e false informazioni. Una terra meravigliosa -sottolinea il comunicato dell'associazione, che mantiene intatto un patrimonio ricco di storia, di cultura e di tradizioni secolari e possiede una natura incontaminata di una bellezza sorprendente"

Da Saranda a Scutari, dai confini a sud con la Grecia e a nord verso il Montenegro in dieci tappe di bicicletta. Ospite della serata Valentina Degai, "signora di origini albanesi e presidente dell'associazione Cittadini del Mondo, che ripercorrerà con noi il filo dei ricordi".

Poi domenica sempre a Mesagne in piazza Orsini del Balzo alle 9, "Radici di Albania in terra di Mesagne", escursione alla scoperta delle testimonianze albanesi nel nostro territorio. Partenza alle 9,30 con destinazione Chiesa della Misericordia.

"C'è un luogo nell'agro di Mesagne che racchiude importanti testimonianze architettoniche dell'integrazione di un ramo della famiglia Castriota Scandembeg, imparentati con i Musachi, famiglia albanese emigrata in Puglia nell'anno 1476, con la popolazione locale. Un luogo sacro che ancora oggi pone alcune questioni aperte. Che cosa c'era prima dell'attuale chiesa, eretta in seguito al miracolo mariano? Di chi sono gli stemmi? Chi fu sepolto nella chiesa - tomba? C'è una tomba sotto il pavimento o nelle vicinanze della chiesa? Una breve pedalata ci svelerà ogni cosa".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lutto per l'arcivescovo Satriano, è deceduta la mamma Giovanna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento