rotate-mobile
Lunedì, 17 Gennaio 2022
Cultura

Come a Cinecittà per una mattina: a Brindisi si girano le scene del film "Taglionetto"

BRINDISI - “Scusi, mi indica l'attrice? Ah sì, mi pare di averla già vista”: tra la curiosità della ricerca di volti famosi e la sorpresa per l'inedita location, con la piazza centrale trasformatasi in un set, i brindisini hanno reagito così alle riprese di “Taglionetto”, il film del regista brindisino Federico Rizzo, con alcune scene girate questa mattina in piazza Sedile, proprio davanti al Central Bar. Anzi, proprio i tavolini del locale sono stati utilizzati per la scenografia del lungometraggio.

BRINDISI - "Scusi, mi indica l'attrice? Ah sì, mi pare di averla già vista": tra la curiosità della ricerca di volti famosi e la sorpresa per l'inedita location, con la piazza centrale trasformatasi in un set, i brindisini hanno reagito così alle riprese di "Taglionetto", il film del regista brindisino Federico Rizzo, con alcune scene girate questa mattina in piazza Sedile, proprio davanti al Central Bar. Anzi, proprio i tavolini del locale sono stati utilizzati per la scenografia del lungometraggio.

Il film vede tra i protagonisti anche Nino Frassica, ma nelle scene girate questa mattina non c'era traccia dell'attore noto al grande pubblico anche per l'interpretazione del maresciallo Cecchini nella fiction "Don Matteo". C'era, invece, l'attrice Dorotea Mercuri, bellissima e ammirata dai numerosi passanti. E c'era anche l'attrice di Oria Nadia Carbone. Grazie alla "Magilla spettacoli", invece, l'80% delle comparse è composto da brindisini.

"Taglionetto" è un thriller psicologico, in cui si racconta la vicenda di un ragazzo che stermina la propria famiglia: sarà una psicologa che lavora al Nord a tornare nella sua città d'origine per dimostrare che al momento dell'omicidio il giovane non fosse in grado di intendere e di volere.

Il film uscirà nell'aprile 2011, e le scene saranno girate a San Pietro Vernotico, Torchiarolo e appunto a Brindisi. Anzi, il regista ha puntato prevalentemente sulla sua città natale come sfondo alla sua ultima opera. "Brindisi è stata già utilizzata in passato per altri set, ma forse la città non era facilmente identificabile. Invece, uno dei miei obiettivi è anche quello di dare il maggior risalto possibile a questa città che resta meravigliosa. Certamente, girando un film a casa mia ho già realizzato un sogno che avevo sin da quando ero bambino. "Taglionetto" tratta un tema che è purtroppo di stretta attualità, speriamo di riuscire ad emozionare il pubblico, ma mi conforta e mi dà soddisfazione sapere che il prodotto sia già stato venduto all'estero. Si tratta comunque di un lavoro molto diverso dal precedente, "Fuga dal call center", perchè mi piace diversificare".

Le riprese erano iniziate già sul lungomare, presso il Castello Alfonsino e la diga. Ma proseguiranno anche in piazza Duomo, in altri punti del centro storico, e pure nel carcere di via Appia. Dureranno sino al 5 dicembre.

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Come a Cinecittà per una mattina: a Brindisi si girano le scene del film "Taglionetto"

BrindisiReport è in caricamento