menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Da Facebook critiche brindisine al Festival

BRINDISI - Chiedono ai vertici Rai una inchiesta interna sullo stravolgimento del voto che portato Emanuele Filiberto ai vertici di Sanremo 2010, ed hanno fondato a Brindisi un gruppo di pressione su Facebook. Promotore, il presidente della comunità ellenica di Brindisi e di quelle di Puglia, Ioannis Davilis.

BRINDISI - Chiedono ai vertici Rai una inchiesta interna sullo stravolgimento del voto che portato Emanuele Filiberto ai vertici di Sanremo 2010, ed hanno fondato a Brindisi un gruppo di pressione su Facebook. Promotore, il presidente della comunità ellenica di Brindisi e di quelle di Puglia, Ioannis Davilis.

Il nostro gruppo di protesta è nato alla vigilia dell'inizio di "Sanremo 2010" come reazione spontanea di un nucleo di telespettatori della RAI, appassionati della musica e della bella canzone Italiana, indignati davanti alla scelta autoritaria dei responsabili del Festival di Sanremo di ammettere alla competizione canora il "Principe Ereditario" Emanuele Filiberto di Savoia, contro ogni logica ed opportunità artistica ed anche politica.

"Poiché i fatti collegati a tale partecipazione, agli occhi di tutti, confermano le nostre perplessità iniziali -dice Davilis- e lasciano seri sospetti sulla regolarità delle operazioni di selezione poniamo, pubblicamente ed ad alta voce, a chi di competenza" una serie di domande, tra le quali in particolare si chiede con quale motivazione si è decisa la partecipazione di Emanuele Filiberto di Savoia. Il gruppo su Facebook si chiama infatti "Sanremo non ha bisogno di prìncipi, ha bisogno di princìpi".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Asl Brindisi: avviso pubblico per l'incarico di direttore generale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento