rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Cultura

Ecco il Barocco Festival 2013

BRINDISI – Gli appassionati di musica antica non resteranno delusi dal ricco calendario di concerti che caratterizzerà la XVI edizione del “Barocco Festival Leonardo Leo”.

BRINDISI - Gli appassionati di musica antica non resteranno delusi dal ricco calendario di concerti che caratterizzerà la XVI edizione del "Barocco Festival Leonardo Leo", diretto dal maestro Cosimo Prontera. Si partirà il 21 agosto, a San Vito dei Normanni, con la rappresentazione di "Elia e Tulio" di Leonardo Leo. Sempre a San Vito dei Normanni, il 6 settembre, si svolgerà l'evento conclusivo del festival: il concerto de "I manoscritti della New York library".

L'iniziativa è stata presentata nel corso di una conferenza stampa svoltasi stamattina in Prefettura, alla presenza del subcommissario prefettizio della Provincia, Giovanni Grassi, del vicesindaco di Brindisi, Vincenzo Ecclesie, del sindaco di San Vito dei Normanni, Alberto Magli. A fare gli onori di casa, il prefetto Nicola Prete, che ha manifestato il suo personale compiacimento 'per il grande rilievo culturale che gode ormai da anni il Barocco Festival'.

Inoltre, ha dichiarato: "Non è del tutto scontato in questo momento di grave crisi economica mantenere il livello di eccellenza e qualità. Con lo sforzo delle amministrazioni comunali partner e degli sponsor anche quest'anno il Festival è riuscito a consolidare un ricco e variegato programma. Questi sforzi hanno permesso non solo di mantenere alto il livello ma anche di far conoscere e promuovere le eccellenze della nostra terra per veicolare il marchio Salento anche all'estero. Il Barocco Festival rappresenta, quindi, un importante gioiello del nostro territorio".

Alla fine della cerimonia di conferimento della medaglia, il maestro Cosimo Prontera ha illustrato ai presenti il programma della XVI edizione. Nove appuntamenti di rarissimo ascolto, tra cui la Notte Barocca con tre concerti nel centro di Brindisi con interpreti di eccezionale valore, compresa una prima nazionale del concerto "Hiberia" con l'Ensemble EX; il concerto all'organo del direttore d'orchestra, organista e clavicembalista olandese di richiamo internazionale Ton Koopman; "I colori sacri di Vivaldi" con l'Accademia Hermans; un recital sugli affetti "Amori, Inganni e Tradimenti" con il soprano Manuela Ranno, Auser Musici e Carlo Ipata e tanto altro.

Questo, in sintesi, il programma del festival che, come ha dichiarato il direttore artistico "nonostante il momento di oggettiva difficoltà del mondo culturale e musicale che attraversa il nostro paese e in particolare il Sud, il Barocco Festival non retrocede nel suo impegno ma, addirittura, rilancia con concerti e musicisti di spessore internazionale".

Dal 21 agosto al 6 settembre, sette serate dedicate alla musica antica che si svolgeranno in cinque comuni: San Vito dei Normanni, Brindisi, Carovigno, Francavilla Fontana, Mesagne. L'opera inaugurale - Zenobia in Palmira di Leonardo Leo - sarà affidata alla bacchetta del direttore artistico del Barocco Festival, Mo. Cosimo Prontera, insieme all'Orchestra Barocca La Confraternita de' Musici.

La novità dell'edizione 2013 del Festival, infine, è segnata dalla presentazione del libro 'Recitar Cantando, Il teatro d'opera italiano' del prof. Piero Mioli, Palermo Ed. L'Epos 2013, alla presenza dell'autore. La rassegna ha tra i principali sponsor Enel.

 

 

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ecco il Barocco Festival 2013

BrindisiReport è in caricamento