rotate-mobile
Cultura

Fiducia interpersonale e sviluppo: un seminario a Scienze sociali

BRINDISI - In una società in cui qualsiasi scambio assume un valore economico; in cui la paura dell’altro paralizza le relazioni tra gli uomini; in una società in cui i rapporti tra le persone sono stimolati in qualsiasi modo attraverso le nuove tecnologie della comunicazione e allo stesso tempo atrofizzati dalla condizione di insicurezza costante, suggeritaci da ogni dove (giornali ,televisione e quant’altro); in questa società che ruolo ricopre la fiducia? Come può una società essere costruita su un sistema di fiducia interpersonale quantificabile, valutabile economicamente? Quella che stiamo costruendo è una società della sfiducia? E quali sono gli effetti di questo sistema di pensiero sulle nuove generazioni? E quali gli effetti sui bambini?

BRINDISI - In una società in cui qualsiasi scambio assume un valore economico; in cui la paura dell'altro paralizza le relazioni tra gli uomini; in una società in cui i rapporti tra le persone sono stimolati in qualsiasi modo attraverso le nuove tecnologie della comunicazione e allo stesso tempo atrofizzati dalla condizione di insicurezza costante, suggeritaci da ogni dove (giornali ,televisione e quant'altro); in questa società che ruolo ricopre la fiducia? Come può una società essere costruita su un sistema di fiducia interpersonale quantificabile, valutabile economicamente? Quella che stiamo costruendo è una società della sfiducia? E quali sono gli effetti di questo sistema di pensiero sulle nuove generazioni? E quali gli effetti sui bambini?

Di questi e di altri argomenti si parlerà nel seminario dal titolo "La fiducia interpersonale e lo sviluppo sociale" che si terrà lunedì 11 Aprile dalle ore 9 nell'aula congressi della Cittadella della Ricerca di Brindisi. L'evento è stato organizzato dalla professoressa Flavia Lecciso, ricercatrice della Facoltà di Scienze Sociali, Politiche e del Territorio dell'Università del Salento, e vedrà come protagonisti due figure di rilievo nazionale ed internazionale: la prima è Serena Petrocchi, post-doc research fellow presso la Keele University (UK) che relazionerà sul tema della fiducia in ambito evolutivo. Il secondo ospite di rilievo internazionale è Ken J. Rotemberg, professore presso la School of Psychology della Keele University che relazionerà sulla fiducia come sentiero per lo sviluppo sociale.

Il prof. Rotemberg è un noto ricercatore di psicologia sociale e psicologia sociale dello sviluppo, ha concentrato le sue ricerche in particolare sullo studio della fiducia interpersonale e sui fattori scatenanti delle conseguenze sul piano psicologico e degli aspetti del funzionamento psicosociale ad essa correlati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fiducia interpersonale e sviluppo: un seminario a Scienze sociali

BrindisiReport è in caricamento