rotate-mobile
Cultura

Giornate del Patrimonio a Brindisi

BRINDISI – Il 24 e il 25 settembre prossimi aprono gratuitamente al pubblico i luoghi della cultura statali e non per avvicinare i cittadini al patrimonio archeologico, artistico e storico, architettonico, paesaggistico, archivistico e librario, cinematografico, teatrale e musicale. Partecipano alle giornate europee del patrimonio 2011 tutte le Regioni, Province ed enti locali, Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e gli istituti italiani di cultura all’estero.

BRINDISI - Il 24 e il 25 settembre prossimi aprono gratuitamente al pubblico i luoghi della cultura statali e non per avvicinare i cittadini al patrimonio archeologico, artistico e storico, architettonico, paesaggistico, archivistico e librario, cinematografico, teatrale e musicale. Partecipano alle giornate europee del patrimonio 2011 tutte le Regioni, Province ed enti locali, Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca e gli istituti italiani di cultura all'estero.

L'evento per il 2011 ha come tema "Italia tesoro d'Europa" e tutte le visite saranno gratuite. A Brindisi il ministero per i Beni e le Attività culturali e l'Archivio di Stato di Brindisi promuovono le Giornate Europee del Patrimonio sabato 24 e domenica 25 settembre 2011. Sarà una due- giorni di mostre fotografiche e documenti come "Brindisi negli archivi Alinari fra Unità d'Italia e prima Guerra mondiale". Gli eventi si terranno presso Palazzo Granafei - Nervegna dalle ore 9,30 alle 13 e dalle 17 alle 21. Le visite guidate alla mostra per gruppi e scolaresche devono necessariamente essere prenotate.

Sarà una selezione unica di scatti, realizzati dagli Alinari o provenienti dalle Raccolte Museali Fratelli Alinari che ritraggono la città di Brindisi, i suoi monumenti, il porto, le piazze e vicoli insomma tutto ciò che fa parte del centro storico brindisino e anche la sua gente e il territorio, la mostra sarà impreziosita da sezioni cartografiche e iconografiche a cura dell'Archivio di Stato di Brindisi.

Tutto ciò si riferisce agli anni della prima guerra mondiale, un periodo compreso tra la fine dell'800 e i primi decenni del '900. Rappresentano un'occasione per riflettere sui grandi processi di trasformazione urbana a Brindisi. La mostra, inoltre, è corredata da un catalogo edito dalla Fratelli Fondazione per la Storia della Fotografia.

Le prenotazioni delle visite guidate devono avvenire entro e non oltre venerdì 23 settembre ai numeri 0831/523412-13 oppure 0831/229643-47. Per maggiori informazioni www.archivi.beniculturali.it/ASBR.

Anche il museo diocesano "Giovanni Tarantini", l'Ufficio per i Beni Culturali Ecclesiastici dell'Archidiocesi di Brindisi - Ostuni, la Fondazione "Biblioteca pubblica arcivescovile Annibale De Leo" e la Società di Storia Patria per la Puglia, sezione di Brindisi, nell'occasione delle Giornate Europee del Patrimonio, propongono una interessante iniziativa.

Per sabato 24 settembre alle ore 10.30 presso l'aula magna "Mons. Elio Antelmi" del palazzo arcivescovile di Brindisi in piazza Duomo, 12 - Brindisi, è prevista la presentazione del volume "Gli argenti del museo diocesano Giovanni Tarantini di Brindisi" di Giovanni Boraccesi. Sarà presente l'autore. I lavori saranno conclusi dall'intervento di mons. Rocco Talucci arcivescovo di Brindisi - Ostuni.

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giornate del Patrimonio a Brindisi

BrindisiReport è in caricamento