rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Cultura

Il best-seller di Vittoria Coppola

BRINDISI – Un evento da gustare con l’udito e gli occhi. La presentazione dell’ultimo manoscritto di Vittoria Coppola, scrittrice salentina, “Gli occhi di mia figlia”, edito da Lupo, sarà presentato a Brindisi il prossimo 24 marzo presso la libreria Culturando in via Tarantini, 2 (Loggia Balsamo).

BRINDISI - Un evento da gustare con l'udito e gli occhi. La presentazione dell'ultimo manoscritto di Vittoria Coppola, scrittrice salentina, "Gli occhi di mia figlia", edito da Lupo, sarà presentato a Brindisi il prossimo 24 marzo presso la libreria Culturando in via Tarantini, 2 (Loggia Balsamo).

L'ultima opera dell'artista 26enne di Casarano, in provincia di Lecce, è stata considerata come il caso letterario del 2012 proclamato proprio qualche settimana fa libro dell'anno nel sondaggio della rubrica Billy del Tg1 "Il libro dell'anno lo scegli tu". Il romanzo di Vittoria Coppola "Gli occhi di mia figlia" si è classificato primo con un distacco di oltre quattro punti percentuali.

La storia del romanzo è quella di una diciottenne, oppressa dai genitori autoritari ed egoisti - soprattutto da parte della madre - che trova la via di fuga in un giovane pittore. Piccoli imprevisti non le fanno, però, vivere al meglio la storia d'amore, conducendola verso un matrimonio combinato sterile e anaffettivo con un avvocato amico dei genitori. Un libro easy con colpi di scena finali tristemente prevedibili, una scoperta dietro l'altra che porterà ad un happy ending sbrigativo.

Il libro è entrato da poco nella classifica dei libri più venduti in Italia e premia la giovane scrittrice salentina che in questi giorni è stata ospite di Gigi Marzullo nella sua trasmissione su Rai1 "Sottovoce". Un successo da applauso e inaspettato anche per la casa editrice che in breve tempo ha dovuto fare la prima ristampa.

Vittoria Coppola è laureata in Lingue e Letterature Straniere, Comunicazione Linguistica Interculturale presso l'Università del Salento. Attualmente lavora come receptionist presso un albergo di Gallipoli. "Lo scopo che mi prefiggo - racconta l'autrice - nel momento in cui inizio a riempire pagine di parole e sentimenti, è quello di emozionare, regalando a chi mi privilegia "leggendomi," attimi personalissimi di evasione dalla realtà, ma anche, perché no, arricchimento della stessa. Confido sempre nella bellezza dei sentimenti e perciò, quando qualcuno reputa banale il parlare d'amore, io sorrido, e vado avanti per la mia strada".

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il best-seller di Vittoria Coppola

BrindisiReport è in caricamento