rotate-mobile
Lunedì, 24 Gennaio 2022
Cultura

Il birrificio dedica una serata al vino

BRINDISI - Si chiama “72100 LIVE” la serata di venerdi 7 dicembre interamente dedicata al negroamaro in purezza prodotto dalle cantine Risveglio di Brindisi presiedute da Giovanni Nardelli. E ad aprire le porte al vino sono proprio i proprietari del famoso birrificio artigianale brindisino, il Gruit, Carlo Ancona e Francesco Mastrapasqua che hanno voluto per una sera staccare la spina alle prelibatezze restituite dai malti d’orzo e dedicarsi alle dolci note del nettare degli dei.

BRINDISI - Si chiama "72100 LIVE" la serata di venerdi 7 dicembre interamente dedicata al negroamaro in purezza prodotto dalle cantine Risveglio di Brindisi presiedute da Giovanni Nardelli. E ad aprire le porte al vino sono proprio i proprietari del famoso birrificio artigianale brindisino, il Gruit, Carlo Ancona e Francesco Mastrapasqua che hanno voluto per una sera staccare la spina alle prelibatezze restituite dai malti d'orzo e dedicarsi alle dolci note del nettare degli dei. Una cena con piatti tipici, "72100" e soprattutto tanta bella musica, per avviare l'imminente periodo natalizio.

Francesco Mastrapasqua, figlio di viticoltore e socio della storica cantina brindisina non dimentica affatto le sue tradizioni enoiche ed ogni anno insieme al mastro birraio Carlo Ancona fermano gli impianti e si dedicano alla bevanda che da sempre coinvolge gli animi e palati degli appassionati.

Birra e vino, vino e birra. Un binomio quasi perfetto. Ad ottimizzarlo ci pensano quelli del "Gruit".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il birrificio dedica una serata al vino

BrindisiReport è in caricamento