menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La copertina del libro di Menga

La copertina del libro di Menga

Il blogger e il vecchio parroco

CEGLIE MESSAPICA – Un libro per raccontare la vita di un parroco che da cinquant'anni è al servizio della Chiesa.

CEGLIE MESSAPICA - Un libro per raccontare la vita di un parroco che da cinquant'anni è al servizio della Chiesa, che ha fondato una parrocchia e che è amato dai suoi concittadini. Con la novità, però, che questo sacerdote è ancora in vita. Si tratta di monsignor Giovanni Turrisi, padre fondatore della chiesa San Lorenzo da Brindisi a Ceglie Messapica.

È questa la nuova idea editoriale del blogger cegliese Stefano Menga che domani alle 19 presenterà il libro, nella sala auditorium della parrocchia "Monsignor Giovanni Turrisi. Cenni storici e fotografici sulla sua vita e sulla Chiesa di San Lorenzo da Brindisi".

Presentatore e moderatore: Carlo Leo. Gli interventi, invece, saranno a cura di monsignor Angelo Principalli, parroco della chiesa di San Lorenzo, del sindaco Luigi Caroli, di don Gianni Caliandro, parroco della chiesa matrice del preside Pietro Federico, dello stesso monsignor Turrisi e dell'autore del libro, Stefano Menga.

L'idea nasce per caso: "Il 12 dicembre dello scorso anno, il poeta cegliese Damiano Leo chiese la mia collaborazione per raccogliere informazioni da utilizzare per la redazione di un libro sul nostro compianto e indimenticabile mons. Michele Pastore deceduto nel 2005, parroco per oltre un trentennio della parrocchia di San Rocco di Ceglie Messapica, da diffondere in occasione del decennale della sua morte (luglio 2015)".

"L'annuncio fu pubblicato sul mio blog 'Cronache e cronachette di Ceglie Messapica'. Il 29 giugno di quest'anno, invece, l'amministrazione comunale di Ceglie Messapica ha consegnato la civica benemerenza a monsignor Giovanni Turrisi per il suo cinquantenario di sacerdozio. È stato in quell'occasione che mi sono chiesto se non sarebbe bello fare una piccola pubblicazione sul sacerdote e renderlo partecipe all'evento, senza aspettare il suo passaggio a miglior vita".

"Dopo aver chiesto la sua autorizzazione - prosegue Menga - mi sono attivato per raccogliere info e foto sulla sua vita e sulle le varie fasi della costruzione della nuova chiesa di San Lorenzo da Brindisi". È così che è nato un libro di 225 pagine che dopo la presentazione di domani sarà distribuito nelle varie edicole della città.

 

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lutto per l'arcivescovo Satriano, è deceduta la mamma Giovanna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento