Domenica, 26 Settembre 2021
Cultura

Ipres, Annuario 2010 su cd e la banca dati dell'istituto accessibile sul web

BARI - "Puglia in cifre 2010", l'annuario statistico regionale a cura dell'Istituto pugliese di ricerche economiche e sociali (Ipres), giunto all'edizione numero 14, è stato presentato oggi dal presidente dell'istituto, Nicola Di Cagno, e dal direttore generale Angelo Grassocon una novità: tutto è in un cd.

BARI - "Puglia in cifre 2010", l'annuario statistico regionale a cura dell'Istituto pugliese di ricerche economiche e sociali (Ipres), giunto all'edizione numero 14, è stato presentato oggi dal presidente dell'istituto, Nicola Di Cagno, e dal direttore generale Angelo Grassocon una novità: tutto è in un cd.

L'Ipres è nato quaranta anni fa, dalla collaborazione tra la Regione Puglia, le Province, le città capoluogo, le università e le Camere di Commercio pugliesi. Nell'edizione di quest'anno la novità rilevante è che tutti i dati della ricerca sono predisposti su di un cd che garantisce la fornitura dell'intero database in formato elettronico-Excel, con tutte le tabelle facilmente consultabili ed editabili.

"Un ulteriore strumento innovativo di business intelligence - ha spiegato Di Cagno - è l'accesso all'intera banca dati statistica dell'Ipres via web, con il supporto cartografico. Si potrà avere chiara la visione per aree geografiche dello sviluppo economico ed industriale della nostra regione". L'annuario si struttura in sette capitoli: Territorio ed ambiente, Economia e reddito prodotto, Lavoro, Popolazione e società, Welfare e istruzione, Finanza locale e Internazionalizzazione della Puglia.

"È la base - ha spiegato Angelo Grasso - della via istituzionale per lo sviluppo, per giungere alla conferenza delle Regioni meridionali nella logica della Macroregione del Sud. Si può navigare tra i dati per produrre analisi e soluzioni ai problemi di sviluppo e per procedere verso un Piano di stabilità e non di risoluzione di emergenze secondo la logica della programmazione di un Piano di Sviluppo regionale".

"L'annuario - ha concluso - si sviluppa analizzando, tra l'altro, la questione demografica e la presenza degli stranieri, il capitale umano e l'occupazione dove si registra la figura degli scoraggiati, cioè coloro che non cercano più lavoro e che fanno parte del sommerso; un'area nella quale le statistiche non accedono ma le analisi sociologiche e politiche potrebbero intervenire".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ipres, Annuario 2010 su cd e la banca dati dell'istituto accessibile sul web

BrindisiReport è in caricamento