Jovanotti ed Enel, tour a emissioni zero

LECCE - Enel e Jovanotti ancora insieme con un progetto a favore dell’ambiente. Dopo il grande successo di Safari Tour del 2008, arriva a Lecce la seconda parte di “Ora” in Tour Lorenzo Live 2011, la nuova avventura musicale dell’artista toscano le cui emissioni di Co2 saranno neutralizzate grazie a Enel. Dopo il successo di pubblico e di critica del primo ciclo di concerti, l’11 agosto l’artista ha scelto lo Stadio del Mare di Lecce per dare il via al tour estivo che toccherà numerose altre città.

Jovanotti, Ora

LECCE - Enel e Jovanotti ancora insieme con un progetto a favore dell’ambiente. Dopo il grande successo di Safari Tour del 2008, arriva a Lecce la seconda parte di “Ora” in Tour Lorenzo Live 2011, la nuova avventura musicale dell’artista toscano le cui emissioni di Co2 saranno neutralizzate grazie a Enel. Dopo il successo di pubblico e di critica del primo ciclo di concerti, l’11 agosto l’artista ha scelto lo Stadio del Mare di Lecce per dare il via al tour estivo che toccherà numerose altre città.

Durante i concerti di Jovanotti, Enel promuoverà il programma di sostenibilità ambientale e sociale in Camerun che prevede interventi di riforestazione nel villaggio di Mankim e attività di sviluppo socio-economico della popolazione locale.  Per compensare 6.000 tonnellate di CO2 prodotte dal tour di Jovanotti,Enel pianterà 12mila nuovi alberi nel villaggio di Mankim, un’area del Camerun che sta subendo un degrado ambientale a causa del taglio illegale e selvaggio di legname. La riforestazione sarà realizzata creando sistemi produttivi in grado di migliorare le condizioni socio-economiche delle popolazioni locali e sviluppare la micro imprenditorialità locale.

Tra le iniziative la formazione su pratiche forestali e prodotti agricoli e il coinvolgimento nelle lavorazioni agricole e dei vivai. Il progetto sarà realizzato da Enel con il supporto di Treedom, società attiva nel mercato delle riduzioni volontarie di carbonio, nell’ambito del progetto Safe (Sustainable Agroforestry Ecosystem).  Anche gli spettatori leccesi saranno direttamente protagonisti del progetto, attraverso un’iniziativa web su www.enel.it. I 12mila alberi piantati in Camerun saranno assegnati agli utenti - attraverso un contest lanciato direttamente dal sito www.enel.it/Jovanotti - che così contribuiranno a compensare le emissioni di CO2 del tour.

Dal sito si potrà partecipare ad un’estrazione, che permetterà di avere l’assegnazione di un albero, a cui poter dare un nome e di cui si seguirà tutta la fase della piantumazione, direttamente su Google Map. Sarà possibile seguire tutto l’evento anche dai profili social network di Enel Sharing, Facebook, Twitter e YouTube.

“Ora In Tour Lorenzo Live 2011 – Energia in movimento a emissioni zero”, sottolinea un comunicato dell'Enel, "è quindi un impegno tangibile e concreto di Enel e Jovanotti alla lotta al cambiamento climatico. Un modo originale di fare musica senza dimenticare l’importanza del rispetto per l’ambiente e per la natura promuovendo inoltre la crescita socio-economico nei paesi in via di sviluppo".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Donna muore al Pronto soccorso: negativo il test del coronavirus

  • Virus, paziente in valutazione al Perrino. Treno bloccato a Lecce

  • Virus, declassato caso sospetto, ma resta l'isolamento. Un altro oggi

  • Coronavirus: primo caso positivo al test in Puglia

  • Paziente Torricella, positivi due "contatti stretti". Screening sui passeggeri

  • Flacone di amuchina a prezzo quintuplicato: nei guai un commerciante

Torna su
BrindisiReport è in caricamento