rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Cultura

Le icone sacre di padre Guadagno

BRINDISI – Venerdì alle 16.30, presso il teatro della Parrocchia San Vito Martire di Brindisi si è tenuto l'incontro formativo organizzato dall'associazione Apostolato della preghiera intitolato "La vita si è fatta visibile". L'incontro guidato dal padre Tommaso Guadagno S.J. direttore nazionale dell'AdP ha visto la partecipazione dell'arcivescovo di Brindisi, Domenico Caliandro, di don Claudio Cenacchi e della presidente diocesana Maria Giuseppa Bafaro.

BRINDISI - Venerdì alle 16.30, presso il teatro della Parrocchia San Vito Martire di Brindisi si è tenuto l'incontro formativo organizzato dall'associazione Apostolato della preghiera intitolato "La vita si è fatta visibile". L'incontro guidato dal padre Tommaso Guadagno S.J. direttore nazionale dell'AdP ha visto la partecipazione dell'arcivescovo di Brindisi, Domenico Caliandro, di don Claudio Cenacchi e della presidente diocesana Maria Giuseppa Bafaro.

Dopo l'introduzione di don Claudio ed una lettura del Vangelo secondo Luca , l'arcivescovo ha parlato del mistero della celebrazione eucaristica, dell'importante ruolo svolto dai diaconi che "prendono la nostra vita e la portano sull'altare", della gioia che si prova quando ci si accosta all'eucarestia e del dono che Cristo ha fatto di sé affinchè nessuno vada perduto. Per l'arcivescovo" la comunione è l'ora che supera la caducità della vita. Entrare nell'amore di Dio significa entrare nell'eternità".

Dopo la benedizione di mons. Caliandro, padre Tommaso Guadagno ha esordito parlando della sua passione per l'iconografia iniziata dodici anni fa e del rinnovato interesse per le icone bizantine tra persone di cultura e mentalità diverse. Interesse che, secondo padre Guadagno, "potrebbe creare uno spazio comune per il dialogo"e rappresentare un segno che le icone comunicano un messaggio universale, una verità oggettiva,valicando spazio e tempo".

Le icone ortodosse testimoniano, secondo l'autore, "il legame tra bellezza, verità e bontà. Oggi siamo vittime di una miriadi di immagini diffuse in un modo indiscriminato dai mezzi di comunicazione. Servirebbe la rieducazione dello sguardo". Poi padre Guadagno ha continuato parlando dell'insegnamento dei padri della Chiesa tradotto dalle icone e della forma canonica di queste. "Per l'arte bizantina, la forma canonica è un regalo che la Chiesa fa all'artista perchè attraverso il livello di semplicità viene esaltata l'energia dell'iconografo". Le icone "sono finestre aperte sul mondo spirituale".

Nel libro di padre Tommaso Guadagno vengono riprese le icone consacrate dalla preghiera dei fedeli e che rappresentano le dodici feste della Chiesa ortodossa, mentre in copertina vi è una sua icona dipinta secondo i criteri dell'iconografia bizantina autentica. L'autore ha affermato di averle disposte così per "per un itinerario spirituale. Per aiutare i lettori nella preghiera". Padre Guadagno ha parlato poi dell'Iconostasi, che attraverso una determinata disposizione delle icone dipinte, rappresenta una sintesi della Sacra Scrittura (svolgendo quindi un ruolo didattico) e permette di vedere, a chi si trova nella navata della chiesa, le immagini dei Santi che intercedono presso il Signore.

Dopo la spiegazione dell'origine e delle caratteristiche dell'icona che rappresenta il volto santo del Signore, padre Guadagno ha mostrato le immagini delle icone dell'ultima cena, le icone del giovedì santo, giorno in cui la chiesa ricorda la lavanda dei piedi, l'istituzione dell'eucarestia,la preghiera di Gesù nell'orto e il tradimento di Giuda. L'icona dell'ultima cena nell'Iconostasi è disposta in posizione centrale, tra l'annunciazione e la crocefissione.

L'incontro di ieri si è concluso con l'intervento di don Claudio Cenacchi, che ricordando un'icona dipinta da padre Guadagno,ha affermato che "sarebbe bello se riuscissimo a posare il nostro capo sul petto del Signore e a provare ad amare, come vuole lui, il nostro nemico e pregare per lui. Sintonizzare cioè il nostro cuore con quello del Signore" e con la "Preghiera della fiducia" di San Claudio La Colombiere S.I.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le icone sacre di padre Guadagno

BrindisiReport è in caricamento