rotate-mobile
Cultura Mesagne

Mesagne, aperitivo con Carofiglio

MESAGNE – Sabato 17 dicembre 2011 presso l’Auditorium del Castello Comunale di Mesagne alle ore 11.30 incontro con Gianrico Carofiglio che presenterà il suo ultimo romanzo “Il silenzio dell’onda”, edito da Rizzoli. Interverranno durante l’evento gli studenti dell’Istituto“E. Ferdinando” di Mesagne, Agnese Poci, giornalista, Mariella Vinci, consigliere delegato alla Biblioteca comunale e il sindaco della città Franco Scoditti. L’incontro culturale è organizzato dalla Biblioteca “Ugo Granafei” di Mesagne in collaborazione con il comune di Mesagne. Alla fine della presentazione seguirà un aperitivo offerto da Libera Terra.

MESAGNE ? Sabato 17 dicembre 2011 presso l?Auditorium del Castello Comunale di Mesagne alle ore 11.30 incontro con Gianrico Carofiglio che presenterà il suo ultimo romanzo ?Il silenzio dell?onda?, edito da Rizzoli. Interverranno durante l?evento gli studenti dell?Istituto?E. Ferdinando? di Mesagne, Agnese Poci, giornalista, Mariella Vinci, consigliere delegato alla Biblioteca comunale e il sindaco della città Franco Scoditti. L?incontro culturale è organizzato dalla Biblioteca ?Ugo Granafei? di Mesagne in collaborazione con il comune di Mesagne. Alla fine della presentazione seguirà un aperitivo offerto da Libera Terra.

Gianrico Carofiglio, magistrato dal 1986, riesce a mettere a nudo debolezze e paure senza mai cadere nel patetico e nello scontato. Lo scrittore ha lavorato come pretore a Prato, pubblico ministero a Foggia e in seguito come sostituto procuratore alla Direzione distrettuale antimafia di Bari. Nel 2002 ha esordito con il suo primo romanzo ? dopo diversi testi tecnici ? con Testimone Inconsapevole (Sellerio, 2002), romanzo che ha aperto la strada del legal thriller italiano.

Nel 2005, con ?Il passato è una terra staraniera? (Rizzoli) Gianrico Carofiglio è stato il vincitore del premio Bancarella; nel settembre dell?anno successivo ha pubblicato un altro romanzo che vede il ritorno, quale protagonista, dell?avvocato Guerrieri,Ragionevoli dubbi edito Sellerio, vincendo successivamente con la stessa opera il Premio Fregene e Viadana nel 2007 e nel 2008 la seconda edizione del Premio Tropea. Sempre nel 2007, il magistrato esce con un altro romanzo edito Rizzoli ?Cacciatori nelle tenebre?, una graphic novel con protagonista l?ispettore Carmelo Tancredi, illustrata dai disegni di suo fratello Francesco.

Il libro che presenterà sabato 17 dicembre, è un romanzo circondato dal realismo magico italiano. Una commistione di generi letterari, di storie che s?intrecciano e di personaggi: è questo il nesso fra autore e lettore, è questo che travolge il lettore come un?onda, insieme ai sentimenti e ai ricordi che l?autore racconta in queste pagine. Il libro si divide in due filoni che s?intrecciano e sfociano in due vite: quella di un carabiniere e di un ragazzino.

Due figure assai problematiche: il carabiniere 47enne, che per anni ha vissuto come infiltrato tra i trafficanti di droga internazionali, che sta seguendo una psicoterapia ed è in analisi e il ragazzino sensibile che sta scoprendo se stesso attraverso i suoi magici sogni. Entrambi, per motivi differenti, stanno riflettendo sul senso dell?esistenza e sono in cerca di nuovi stimoli e concrete motivazioni per uscire dal buio, trovare una ragione per proseguire il cammino.

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mesagne, aperitivo con Carofiglio

BrindisiReport è in caricamento