rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Cultura Mesagne

Mesagne, una settimana di cultura

MESAGNE – Sarà inaugurata sabato 14 aprile la “XIV Settimana della Cultura” a Mesagne. L’evento è curato dall’amministrazione comunale, assessorato alla Cultura, spettacolo e turismo. A tagliare il nastro alle ore 18 del ricco evento ci saranno il sindaco Franco Scoditti, l’assessore alla Cultura e turismo, Maria De Guido e il consigliere con delega alla Biblioteca e Museo, Mariella Vinci.

MESAGNE - Sarà inaugurata sabato 14 aprile la "XIV Settimana della Cultura" a Mesagne. L'evento è curato dall'amministrazione comunale, assessorato alla Cultura, spettacolo e turismo. A tagliare il nastro alle ore 18 del ricco evento ci saranno il sindaco Franco Scoditti, l'assessore alla Cultura e turismo, Maria De Guido e il consigliere con delega alla Biblioteca e Museo, Mariella Vinci.

La mostra, che aprirà i battenti il 14 e terminerà il 22 aprile 2012, si terrà nelle nobili sale del Castello Normanno-Svevo di Mesagne. Tra cultura popolare degli anni Cinquanta e Sessanta, alle mostre di foto e giornali dell'epoca, locandine di film, fotoromanzi e fumetti in una ricca raccolta di documenti hanno contribuito lo studioso Antonio Pasimeni, il maestro Luigi Salamanna e il collezionista Roberto Morobianco. Inoltre, verrà proposta una breve storia dello stesso archivio e l'esposizione di documenti del periodo pre e post-unitario tra i più significativi in ambito urbanistico, religioso e istituzionale.

Gli appuntamenti della "XIV Settimana della Cultura" interesseranno anche l'Archivio Storico della città, di recente restituito alla fruizione collettiva a seguito del parere favorevole della Sopraintendenza, che nei locali al piano terra di Palazzo Piazzo, sede dell'assessorato alla Cultura, aprirà le porte alla città con la mostra "Archivio, scrigno di memoria". Tre saranno gli appuntamenti di apertura della mostra e verranno illustrati da Elisa Romano e Marco Profilo, dell'associazione "PromoCultura".

Le fotografie del giovane artista Alessandro Laterza saranno, invece, esposte presso la Pinacoteca Comunale in Via Martiri della Libertà. "I suoni della città" è il titolo della mostra: il fotografo diciassettenne ha inteso la città come il mondo stesso, ogni luogo visitato, occasione di emozione e speranze.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mesagne, una settimana di cultura

BrindisiReport è in caricamento