menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Monica Priore e la favola di Denny: la nuotatrice presenta il suo libro

L'evento si svolgerà sabato 2 febbraio, alle ore 18, presso l’auditorium del castello Normanno Svevo di Mesagne

MESAGNE – La nuotatrice mesagnese Monica Priore sabato prossimo, 2 febbraio, alle ore 18, presso l’auditorium del castello Normanno Svevo di Mesagne presenterà il suo libro: “Il grande salto- storia di un delfino che ha spiccato il vola". La Priore parlerà di come il diabete melito di tipo 1, malattia diagnosticatale all’età di 5 anni, non le abbia impedito di compiere straordinarie imprese sportive, come le traversate dello stretto di Messina e del Golfo di Napoli. 

La Priore descrive così la favola di Denny, il protagonista del libro.  Presentazione IL GRANDE SALTO 02-02-19-2

“Ho voluto scrivere qualcosa per i più piccoli, raccontando la storia del mio amato delfino alato (simbolo che mi rappresenta), con l'auspicio di stimolarli ad utilizzare la loro forza interiore per superare le avversità che la vita gli pone d'avanti, riuscendo così ad inseguire i loro sogni e a spiccare il loro grande salto”.

“La mia favola racconta la storia di Denny, piccolo delfino con un’imperfezione fisica, che affronta un viaggio avventuroso per inseguire il suo sogno. Con l’aiuto di amici sempre nuovi, vivrà un’esperienza indimenticabile, tra paure e insicurezze, ostacoli e colpi di scena. Ma la sua forza di volontà e un eccellente lavoro di squadra, gli insegneranno ciò che tutti dovremmo imparare: non ci sono limiti insuperabili, se lo si vuole davvero. ‘Basta crederci!’"

“Il progetto è patrocinato dalla Siedp (Società Italiana di Endocrinologia e Diabetologia Pediatrica) ed è stato possibile realizzarlo grazio al supporto non condizionante della fondazione Roche e dell'associazione Agd (Delfini Messapici) di Francavilla Fontana”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lutto per l'arcivescovo Satriano, è deceduta la mamma Giovanna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento