rotate-mobile
Lunedì, 24 Giugno 2024
Cultura

Verdi con l'ensemble dello Schipa

BRINDISI - Sentito omaggio a Giuseppe Verdi nel bicentenario della nascita, con il concerto Verdi al Verdi a Brindisi il 25 novembre alle 20.30, che ha in programma celeberrime pagine lirico-sinfoniche.

BRINDISI - Sentito omaggio a Giuseppe Verdi nel bicentenario della nascita, con il concerto Verdi al Verdi a Brindisi il 25 novembre alle 20.30, che ha in programma celeberrime pagine lirico-sinfoniche tratte dalla letteratura vergata dalla straordinaria penna del grande musicista. A dar vita al suggestivo programma di musiche verdiane s’avvicenderanno sul palco i soprani Raffaella Liccardi, Silvia Susan Rosato Franchini, Virna Sforza e il baritono Maurizio Picconi, affiancati e sostenuti dal Coro e dall’Orchestra Sinfonica del Conservatorio “Tito Schipa” di Lecce, rispettivamente diretti dal M° Francesco Muolo e dal M° Giovanni Pellegrini.

Tra le arie in programma, la veemente invettiva “Cortigiani, vil razza dannata” da Rigoletto (1851), l’aria di Leonora “D’amor sull’ali rosee” dal IV atto del Trovatore (1853), il toccante inno religioso “La vergine degli angeli” intonato dal coro e dalla voce solista di Leonora a chiusura del II atto della Forza del destino (1862), “La luce langue” dell’ambiziosa Lady, aggiunta da Verdi nel II atto dell’edizione francese del Macbeth (1865), la romanza “Ritorna vincitor!” dal I atto di Aida (1871) e la splendida “Ave Maria” tratta dall’Otello (1894).

Tra le pagine sinfoniche, il preludio al I atto di Traviata (1853) che tratteggia le diverse sfaccettature del personaggio di Violetta, spensierata cortigiana e donna innamorata che si sacrifica in nome dell’amore, e le sinfonie d’apertura di Nabucco (1842), di Luisa Miller (1849) e dei Vespri siciliani (1855)e della Forza del destino (1862). Concluderà il concerto il celeberrimo coro “Va, pensiero, sull'ali dorate” tratto da Nabucco (1842).

Una produzione importante che serve a rinsaldare il rapporto tra il nostro Istituto e la città di Brindisi – dichiara il presidente del cda del Tito Schipa, Nicola Ciracì–. Il mio augurio è quello di coinvolgere insieme all’Amministrazione Comunale tutta la comunità della città di Brindisi, gli Enti e i rappresentanti del mondo religioso, politico, economico e culturale del territorio, per costruire sempre più proficue collaborazioni.

Abbiamo accettato con grande favore la proposta del Conservatorio Tito Schipa di organizzare un concerto in occasione del bicentenario della nascita di Giuseppe Verdi - dichiara il sindaco di Brindisi Consales -. È l’occasione per rinsaldare legami di collaborazione e per offrire ai brindisini un programma di alto spessore culturale.

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verdi con l'ensemble dello Schipa

BrindisiReport è in caricamento