menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Pasquale Camassa

Pasquale Camassa

Pasquale Camassa, Brindisi, la cultura

BRINDISI - Dedicato a don Pasquale Camassa l'incontro di domani all'Internazionale, con una relazione del professore Antonio Caputo.

BRINDISI - In tempi in cui la cultura non è un bene effimero ma una delle vie per superare la crisi anche morale che incombe sul paese e anche su Brindisi, non può che far bene parlare e ripercorrere la vita e le opere sociali di una personaggio come il sacerdote Pasquale Camassa, che proprio della diffusione della cultura e della pratica della ricerca storica fece una importante ragione di vita.

Se ne discuterà domani alle 20 presso il Grande Albergo Internazionale, per l'organizzazione dell'Inner Wheel e del Rotary Club, con una relazione del professore Antonio Caputo sul tema "Don Pasquale Camassa - Archetipo della Cultura Brindisina".

Già, perché fu lui a difendere il principio dell'istruzione di base fondando a proprie spese e a casa propria una biblioteca di circa tremila volumi aperta a tutti, e poi assumendo la direzione del Museo civico, e organizzando incontri culturali nel tempio di San Giovanni al Sepolcro, e persino inventando la mellonata di Ferragosto. Insomma, parlare di questo prete oggi è molto utile in una città alla ricerca dell'identità perduta e di nuove speranze.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lutto per l'arcivescovo Satriano, è deceduta la mamma Giovanna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento