rotate-mobile
Mercoledì, 17 Aprile 2024
Cultura

Educare al patrimonio culturale

BRINDISI - Domani a Palazzo Granafei-Nervegna una lezione pubblica sul "Patrimonio culturale” organizzata da Italia Nostra. Intervengono Sciarra, Guastella e Spagnolo.

BRINDISI - Nell’ambito della propria attività rivolta al mondo della scuola e finalizzata ad accrescere la conoscenza e la sensibilità in materia di beni culturali, il settore nazionale Educazione di Italia Nostra ha organizzato il corso di formazione “Le pietre e i cittadini: educare al patrimonio culturale”, articolato in dodici sedi decentrate in tutta Italia, una delle quali è Brindisi.

Da sempre Italia Nostra considera strategica l’educazione e la formazione di giovani e adulti sui temi del paesaggio, l’ambiente e i beni culturali nella convinzione che si può tutelare e valorizzare solo ciò che si conosce, e da decenni si rivolge a tutti i cittadini, nella convinzione dell’importanza dell’educazione permanente e ricorrente e dell’educazione per l’inclusione sociale e per l’integrazione culturale.

Il corso di formazione “Le pietre e i cittadini” intende sollecitare i docenti e le scuole, e tramite loro i ragazzi, ad interessarsi dei problemi degli antichi centri urbani, a entrare in contatto con esperti (storici, architetti, urbanisti), a essere parte attiva nella conservazione della memoria e della rivitalizzazione del tessuto sociale e urbano, a diventare protagonisti della tutela.

Il corso vuole inoltre essere un’occasione per riflettere insieme sullo stato di degrado e abbandono in cui versano i centri storici italiani, sempre più svuotati dei propri abitanti per lasciare posto a uffici e servizi per turisti, e ragionare su come essi vengono percepiti dai tanti nuovi cittadini immigrati o da chi abita in periferia, se costituiscono ancora il luogo identitario di una città in espansione e se e come sono ancora un punto di riferimento e aggregazione.

Allo stesso tempo si vuole sollecitare l’attenzione sul rapporto sinergico e complementare tra città e campagna, sull’esposizione del nostro patrimonio anche ai rischi naturali, alle forme di partecipazione attiva alla rivitalizzazione e rivalutazione dei centri e dei patrimoni storici.

In ogni sede decentrata alcuni esperti affrontano alcuni dei contenuti collegati alla tematica del corso, e presentano la loro analisi della situazione del Patrimonio e delle sue potenzialità.

La lezione che si terrà a Brindisi domani, alle ore 16, nella sala conferenze di Palazzo Granafei-Nervegna, è aperta al pubblico. Interverranno l’architetto Carlo Sciarra 
(coordinatore Senior Progetto CiElo - Comune di Brindisi) sul tema “Muoversi nella città”; professor Massimo Guastella
 (docente di Storia dell’arte contemporanea - Università del Salento) sul tema “Leggere l’arte urbana”; professor Roberto Spagnolo
 (docente di Composizione architettonica e urbana - Politecnico di Milano) sul tema “Leggere la città”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Educare al patrimonio culturale

BrindisiReport è in caricamento