rotate-mobile
Lunedì, 4 Luglio 2022
Cultura

Per i trafficanti è già Natale

BRINDISI - Due mesi appena alle festività natalizie, e sono già attivi i canali che riforniscono il lucroso mercato delle feste di fine anno con prodotti illegali, dai botti agli addobbi, ai giocattoli. Il tutto rigorosamente privo del marchio Ce. Come i circa 7.200 pezzi che viaggiavano occultati ab bordo di un Tir greco proveniente da Igoumenitsa, sbarcato da un traghetto della Grimaldi a Costa Morena-Punta delle Terrare. Tutto è stato sequestrato, e il conducente greco del mezzo è stato denunciato.

BRINDISI - Due mesi appena alle festività natalizie, e sono già attivi i canali che riforniscono il lucroso mercato delle feste di fine anno con prodotti illegali, dai botti agli addobbi, ai giocattoli. Il tutto rigorosamente privo del marchio Ce. Come i circa 7.200 pezzi che viaggiavano occultati ab bordo di un Tir greco proveniente da Igoumenitsa, sbarcato da un traghetto della Grimaldi a Costa Morena-Punta delle Terrare. Tutto è stato sequestrato, e il conducente greco del mezzo è stato denunciato.

Il sequestro è stato effettuato dalla compagnia di Brindisi della Guardia di Finanza in collaborazione con i funzionari della Dogana: tra il materiale bloccato, addobbi ed oggettistica natalizia, statuette luminose, e altri ammenicoli contraffatti  oppure privi del marchio Ce.  Dalla documentazione di trasporto esaminata, è emerso che la merce era destinata in vari punti vendita presenti sul territorio nazionale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Per i trafficanti è già Natale

BrindisiReport è in caricamento