Per “Le luci di Brindisi”, il sax di Casarano incontra Finardi e Bungaro

BRINDISI - «Le Luci di Brindisi», la rassegna culturale e di spettacolo inserita dalla Regione Puglia tra le azioni di promozione del claim «Festività natalizie e Capodanni di Puglia» con il coordinamento di Pugliapromozione e la partecipazione del Comune di Brindisi, entra subito nel vivo sabato 21 dicembre con il concerto «No Bomb, Yes Love. A Christmas in Town», in programma alle ore 20.30 in largo Gianni D’Errico (ingresso libero). Una grande serata di musica davanti al Nuovo Teatro Verdi. Sul palco Raffaele Casarano, uno dei sassofonisti più in vista della scena jazz nazionale e internazionale, assieme a due protagonisti assoluti del cantautorato italiano, come Eugenio Finardi e il brindisino Bungaro. Il concerto vedrà la partecipazione al pianoforte di Mirko Signorile, un altro talento da esportazione del jazz made in Puglia. Il concerto è firmato dal Locomotive Jazz Festival, sodalizio già sperimentato la scorsa estate a Brindisi, nello splendido scenario del Villaggio Pescatori, con una straordinaria cornice di pubblico.     

Il titolo dello spettacolo evoca la ben nota vicenda legata al ritrovamento a Brindisi di un ordigno bellico che ha visto la più grande operazione di evacuazione urbana di sempre, un modo ironico per lasciarsi alle spalle il clima di apprensione che ha tenuto con il fiato sospeso la comunità brindisina per oltre un mese e mezzo. 

Il concerto sarà un viaggio tra le parole e le armonie dei due cantautori, Finardi e Bungaro, che si avvicenderanno sul palco nel corso della serata, rilette dai due musicisti Casarano e Signorile, questi ultimi prestati a una sintonia indefinibile fatta di una musica semplice che incontra la bellezza emotiva e la curiosità di esplorare sempre nuovi linguaggi e nuove idee. 

Eugenio Finardi è una delle voci più intense e ispirate della canzone d’autore, un esploratore della musica che nel tempo ha spaziato dal blues al fado, dalla musica spirituale alla classica contemporanea, con sortite nel jazz, sempre alla ricerca di qualche nuova contaminazione da proporre e di storie da raccontare. In oltre cinquanta anni di carriera ha pubblicato più di trenta album, di cui quattro live e nove raccolte dei suoi brani più celebri, e vanta collaborazioni illustri con personaggi e band della musica italiana tra i quali Ligabue, Ivano Fossati, Rossana Casale, Roberto Vecchioni, Fabio Concato, Claudio Baglioni e Alice.

Bungaro ritrova la sua città dopo lo straordinario concerto in piazza Duomo dell’8 settembre dello scorso anno: tra gli autori più ricercati dell’attuale panorama musicale italiano, compositore raffinato, le sue canzoni viaggiano con naturalezza tra le voci illustri di icone della musica italiana ed internazionale come Fiorella Mannoia, Malika Ayane, Ornella Vanoni, Giusy Ferreri, Antonella Ruggiero, Chiara Civello, Marco Mengoni, Neri Marcorè, Petra Magoni e Paola Cortellesi. Inoltre ha scritto e collaborato con nomi della scena internazionale come Youssou N’dour (Senegal), Omar Sosa (Cuba), Daniela Mercury (Brasile), Ana Carolina (Brasile), Tinkara (Slovenia), Ian Anderson dei Jethro Tull (UK), Paula Morelembaum e Miucha Buarque de Hollanda. Nel 2012 ha duettato con Ivan Lins per il progetto «InventaRio», disco nominato ai «Latin Grammy Awards» nel 2014.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

I più visti

  • Dopo il successo del 2019 si replica il 3° concorso fotografico "Summer Polaroid" al tempo del Covid-19

    • dal 1 luglio al 30 settembre 2020
  • “Brindisi in scena”: otto appuntamenti dal 17 ottobre al 5 dicembre

    • dal 25 settembre al 5 dicembre 2020
    • Nuovo Teatro Verdi
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
    BrindisiReport è in caricamento