Grande pubblico per il matematico Piergiorgio Odifreddi

"Dialogo tra un cinico e un sognatore" al Puglia Book Festival di Brindisi, scritto con l'imprenditore Oscar Farinetti

BRINDISI - Un inizio molto positivo per la prima edizione del Puglia Book Fest, manifestazione letteraria che da ieri, venerdì 12 luglio, e sino a domenica 14, ospiterà in cinque importanti beni culturali del centro storico di Brindisi (il Chiostro di San Paolo Eremita, il Museo Ribezzo, il giardino dell’ex convento Santa Chiara, l’ex complesso delle Scuole Pie e Palazzo Granafei Nervegna) tanti autori regionali e nazionali. Sin dalla prima serata inaugurale, infatti, il festival organizzato dall’Associazione Puglia Book Ets, con il patrocinio dell’amministrazione comunale e la collaborazione della Feltrinelli Point di Brindisi e della rivista Amazing Puglia, ha riscosso l’interesse del pubblico, che ha potuto scegliere, spostarsi tra le tante interessanti presentazioni di libri e conoscere gli autori preferiti.

Tra questi sicuramente il noto matematico, saggista e accademico cuneese Piergiorgio Odifreddi, che davanti ad un numeroso pubblico ha presentato il suo ultimo lavoro edito per Rizzoli: “Dialogo tra un cinico e un sognatore”. Odifreddi ha presentato il suo saggio, scritto a quattro mani con l’imprenditore Oscar Farinetti, fondatore di Eataly, nell’ex complesso delle Scuole Pie di via Tarantini, uno dei cinque beni culturali che ospitano l’evento letterario. A dare inizio alla presentazione, il giornalista Salvatore Vetrugno. A dialogare con l’autore, la giornalista de La7 e del Corriere del Mezzogiorno, Paola Moscardino.

Il pubblico della presentazione-11

Odifreddi ha studiato matematica in Italia, Stati Uniti ed Unione Sovietica ed ha insegnato logica presso l’Università di Torino ed in altre importanti università estere.  Oltre all’attività accademica, Odifreddi ha collaborato con vari giornali e riviste come Tuttoscienze, La Stampa, Repubblica e L’Espresso ed ha ricevuto tanti premi prestigiosi, tra cui il premio Galileo, nel 2011, per la sua attività di divulgazione scientifica. Tra i suoi saggi divulgativi ricordiamo: “C’era una volta un paradosso” (Einaudi, 2001) e il “Il museo dei numeri” (Rizzoli, 2014); tra le sue biografie: “In principio era Darwin” (Longanesi, 2009) e “Dalla Terra alle Lune” (Rizzoli, 2017).

L’ultimo lavoro di Odifreddi, “Dialogo tra un cinico e un sognatore”, è un’analisi dei tempi moderni, un faccia a faccia tra Odifreddi e Farinetti sui temi più urgenti dell’attualità. I due autori analizzano le diverse concezioni attribuite al sogno e al cinismo nell’antichità e nel presente, discutendo su temi di importanza universale: dal valore del tempo e del denaro fino all’amore. Il saggio è arricchito da citazioni, curiosità, aneddoti personali.

La copertina del libro di Odifreddi-2

“I cinici sono quelli che vengono sempre considerati come qualcosa di negativo. Il sognatore sempre come qualcosa di buono. Però uno dimentica che spesso i sognatori hanno incubi”, afferma il matematico. Nel saggio di Odifreddi vi è un confronto tra due mondi completamente diversi. Entrambi gli autori pensano che il cinico sia l’altro. “Se uno pensa a Farinetti e me come professioni, allora il cinico è lui, l’imprenditore”, afferma il matematico. “E d’altra parte il matematico, che tutta la vita la passa chiuso in uno studio a pensare ai numeri, più sognatore di quello…”, commenta Odifreddi.

“Abbiamo due caratteri diversi: lui è un carattere molto aperto, solare, tutto gli va sempre bene. Io sono un po’ più chiuso”, prosegue l’autore, “quindi da un punto di vista personale, caratteriale, forse il sognatore è lui e io sono il cinico. Allora a questo punto ci si può anche scambiare queste etichette”.

Le postazioni degli editori pugliesi che esponevano i loro libri nell'ex Scuole Pie-2

Nel corso della brillante intervista, Odifreddi ha raccontato aneddoti personali e curiosità, ed ha parlato anche del libro che sta attualmente scrivendo: una serie di biografie di donne che nel corso della storia hanno lasciato il segno nella scienza e nella matematica. Tanti i temi toccati nel corso della presentazione del suo saggio: dalla paternità responsabile all’amore, dalla felicità al rapporto tra il cibo e la matematica. Al termine della presentazione lo scrittore ha firmato le copie del suo libro ai suoi tanti lettori.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente mortale sulla superstrada: lunedì i funerali del dipendente comunale

  • Omicidio Carvone: nuovi arresti per una sparatoria

  • Violento scontro fra auto e scooter a Brindisi: grave un 15enne

  • Bollo auto non pagato: condono per importi fino a 1000 euro

  • Schiva una coltellata e costringe il bandito a mollare il bottino

  • Minacce e fucilata tra i bambini prima dell'agguato mortale

Torna su
BrindisiReport è in caricamento