Pro Loco: soddisfazione per "Brindisi al tempo delle Crociate"

Per la "due giorni" molti visitatori da fuori paese e da altre regioni d'Italia

BRINDISI - La Pro Loco di Brindisi si dice soddisfatat per l'evento "Brindisi al tempo delle Crociate". Nella “due giorni”, nonostante le ristrettezze legate al covid-19, si è registrata la partecipazione di 75 persone, di cui il 90 per cento proveniente da altre province pugliesi e da fuori regione. Molti dei partecipanti, tra l’altro, hanno deciso di rimanere in città anche per il pranzo, in maniera tale da poter visitare la città anche nelle ore pomeridiane. E c’è stato anche chi ha pernottato a Brindisi per partecipare ad entrambe le iniziative inserite nel programma dell’evento. "La sensazione generale - spiegano dalla Pro Loco in una nota -, tra coloro che hanno vissuto questa esperienza, è che Brindisi è una città bellissima, spesso sottovalutata da chi giunge da nord per recarsi direttamente nel Salento per le vacanze estive".

crociate 14-2

L’obiettivo principale che si era posto la Pro Loco "è stato ampiamente raggiunto. L’auspicio è che iniziative di questo tipo servano da stimolo per continuare a promuovere le tante bellezze della città". “Brindisi al tempo delle Crociate” si è svolta nell’ambito del programma operativo regionale  Fesr-Fse 2014-2020 “Attrattori culturali, naturali e turismo” e ha visto la fattiva collaborazione di Puglia promozione, del Comune di Brindisi, della Biblioteca arcivescovile “De Leo”, della Stp, di History Digital Library e di Barrique.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lutto nel cinema: si è spenta la regista brindisina Valentina Pedicini

  • Al mercato senza mascherina, "Il Dpcm non è legge": multata

  • Incendio durante il rifornimento: in fiamme il distributore Ip di Sant'Elia

  • Non torna a casa: trovato senza vita in auto in aperta campagna

  • Positivi e tamponi nel Brindisino: i dati nei Comuni. Trend in crescita

  • Banda delle spaccate scatenata: doppio raid in centro

Torna su
BrindisiReport è in caricamento