menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La copertina del libro

La copertina del libro

Ritrovarsi all'Isola del Vento

BRINDISI – “L’Isola del vento”, Sprint editore, è un viaggio nel mondo della fantasia. L’autrice è la brindisina Monica Cucinelli, pedagogista.

BRINDISI - "L'Isola del vento", Sprint editore, è un viaggio nel mondo della fantasia. L'autrice Monica Cucinelli, pedagogista alla sua prima opera letteraria, accompagna il lettore in un percorso che si snoda fra i meandri della creatività e dell'immaginazione. Il libro è stato presentato ieri pomeriggio presso la "Libreria Paoline" di viale Commenda, di fronte a decine di persone catturate dalle letture di alcuni stralci e dall'esibizione di danza del ventre delle ragazze dell'Oriental Dance.

Monica ha costruito un luogo immaginario in cui la protagonista, Lina, tocca l'interiorità dell'uomo e lo aiuta a uscire da una situazione di oblio, tirando fuori la parte migliore dei suoi sentimenti. Scritto in appena quattro mesi, il romanzo risente dell'esperienza maturata dalla scrittrice nel ramo della pedagogia. La Cucinelli presta infatti la sua opera di assistenza presso una casa famiglia di Latiano, gestita dalla cooperativa sociale Città solidale. E alcuni dei suoi ragazzi del laboratorio di scrittura creativa, ieri pomeriggio, hanno letto dei brani scritti di loro pugno.

Intervistata dalla dottoressa Roberta Cursi, pedagogista e vicepresidente di Arimp (Associazione di intervento e di ricerca musico psico-pedagogico), Monica ha raccontato la genesi del libro, illustrandone l'essenza. "L'isola del vento - dichiara Monica - mi richiama l'idea dell'unità. E' un'isola che nasce inizialmente come un'isola di pescatori: un mondo fantasioso ma anche reale. La protagonista, attraverso l'arte, la danza e la musica, aiuta le persone a tirare fuori il meglio delle proprie risorse".

L'appuntamento è stato arricchito dall'intervento della dottoressa Concetta Brandi, psicologica-psicoterapeuta e presidente di Aspic Brindisi (Associazione per lo sviluppo psicologico dell'individuo e della comunità), sul tema della fantasia e della creatività nell'espressione del sé.

Avvolti da un'atmosfera suggestiva, i presenti sono rimasti ammaliati dai brani letti dall'autrice e hanno lasciato la libreria con la curiosità di esplorare l'Isola del vento: la storia di una giovane danzatrice, di mani che muovono colori, di un'antica leggenda, del coraggio di seguire e scegliere il proprio destino, di un amore misterioso.

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vita da vegana: "Non sono estremista, rispetto i più deboli e l'ambiente"

Attualità

Consorzio Asi: l'avvocato Vittorio Rina è il nuovo presidente

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento